rotate-mobile
Cronaca Fiorenzuola d'Arda / Via Giuseppe Verdi

Spacciava in sella alla bici tra i giardinetti, marocchino in manette

Arresto per droga in centro a Fiorenzuola. I carabinieri del Nucleo investigativo hanno bloccato un clandestino pregiudicato con 80 grammi di hascisc e della cocaina. Fermato anche un 31enne di Monticelli che aveva acquistato

Spacciava in bicicletta e nascondeva la droga nei meandri dei giardinetti in centro a Fiorenzuola. Alcuni commercianti della zona se ne sono però accorti e hanno chiesto l'intervento dei carabinieri. E' così che un marocchino pregiudicato e clandestino di 27 anni è finito in manette. L'accusa ovviamente è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel suo nascondiglio vicino a una panchina dei giardinetti di piazza Verdi sono slattati fuori infatti 80 grammi di hascisc e 3 di cocaina, in parte già divisi in dosi. Insomma, ce n'era abbastanza per finire in carcere. «Aveva il suo giro e la sua clientela nel centro di Fiorenzuola - ha sottolineato il capitano Rocco Papaleo - e si muoveva tra i bar e i giardinetti in sella alla sua bicicletta per non destare sospetti»

I carabinieri lo stavano tenendo d'occhio già da qualche giorno. L'altro pomeriggio lo hanno notato mentre cedeva una dose a un operaio di Monticelli di 31 anni che è stato fermato e segnalato come assuntore alla prefettura. Anche il marocchino è stato subito bloccato dagli uomini in borghese. Lì vicino, tra una panchina e il prato, i carabinieri hanno trovato il resto della droga, e per lo straniero sono scattate le manette. Non solo, ma addosso aveva anche un coltellino ancora sporco di hascisc e il cellophane per confezionare le dosi sul momento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciava in sella alla bici tra i giardinetti, marocchino in manette

IlPiacenza è in caricamento