«E’ andata benissimo, il tema di italiano è una delle prove migliori»

Nessuna sorpresa tra i ragazzi, con molte tracce scelte dall'ex ministro dell'istruzione Valeria Fedeli che hanno rispettato le previsioni degli studenti. Il 21 giugno la seconda prova

Alcuni studenti del Romagnosi

Nella mattinata di mercoledì 20 giugno è iniziata ufficialmente la maturità 2018. Oltre mezzo milione gli studenti chiamati ad affrontare la prima prova di italiano, tra Giorgio Bassani come autore, Alda Merini per il saggio breve e il principio di uguaglianza nella Costituzione come tema generale. Presenti anche tracce riguardanti la cooperazione internazionale con riferimenti a De Gasperi e Moro, la creatività e la dote umana dell'immaginazione, le masse, la propaganda e il dibattito bioetico sulla clonazione. Maturità 2018 studentesse Gioia-2

«E’ andata benissimo, il tema di italiano è una delle prove migliori. Le tracce erano molto belle, a tratti inaspettate rispetto ad alcune idee che ci eravamo fatti - come qualche rimando al sessantotto o più specificatamente ad Aldo Moro - ma in generale siamo soddisfatti» concordano Andrea, Diana e Miley dell’indirizzo turistico del Romagnosi.  «Oggi è una giornata tranquilla, ci aspettavamo la traccia sulla Costituzione e pensavamo di dover affrontare anche l’anniversario di Aldo Moro che in realtà è uscito ma in modo marginale», dicono Valeria e Michela del liceo Gioia. Maturità 2018 studenti gioia-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle due studentesse fanno eco ai compagni di scuola Alessandro e Antonio: «E’ stata una prova più che fattibile, con alcune tracce un po’ noiose e ripetitive ma è andato tutto secondo le aspettative. Abbiamo scelto il saggio breve in ambito scientifico perché più preparati e più interessati all’argomento. La nostra notte prima degli esami è stata serena, da domani sarà più dura».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 25 marzo

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Coronavirus, l'aggiornamento del 27 marzo sui comuni del Piacentino

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 26 marzo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento