Maxi controlli dell'Ispettorato del Lavoro in 14 locali: 5 lavoratori in nero, sospese tre attività

Controlli a tappeto dell'Ispettorato del Lavoro in 14 esercizi pubblici, sospese tre attività

Nei fine settimana del 25 gennaio e del 1 febbraio 2020, gli Ispettori del Lavoro della ITL di Piacenza hanno effettuato un servizio notturno ispezionando 14 esercizi pubblici e hanno verificato la posizione di 46 lavoratori. Sono stati trovati 5 lavoratori in nero e sono stati adottati 3 provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale.  Le violazioni accertate  - spiegano gli ispettori - hanno inoltre riguardato la mancanza di autorizzazione all’istallazione di impianti di videosorveglianza, l’utilizzo di lavoratori intermittenti non conforme alle disposizioni vigenti ed il pagamento di retribuzioni in contanti. Sono altresì oggetto di valutazione i documenti di valutazione rischi e gli adempimenti posti in essere per la tutela delle lavoratrici madri. L’ammontare delle sanzioni per sospensione dell’attività e lavoro nero è pari a 13.500 mila euro. Le sanzioni per corresponsione dei pagamenti in contanti ammonta a 6mila euro. Sono in corso ulteriori accertamenti sulle posizioni dei lavoratori e dei soci delle ditte ispezionate. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

  • Intrappolata nel locale del bancomat, 70enne salvata da Ivri e carabinieri

Torna su
IlPiacenza è in caricamento