menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Maxi controlli della Polstrada ai mezzi pesanti, quindici sanzioni

Controllati 24 mezzi pesanti e contestate, tra le altre, violazioni per il mancato rispetto dei tempi di guida e riposo (giornaliero e settimanale), oltre ad altre irregolarità degli equipaggiamenti dei veicoli e delle documentazioni di carico

Il compartimento polizia stradale dell’Emilia Romagna nella giornata del 17 febbraio ha svolto un servizio operativo straordinario, che ha avuto come scopo l’intensificazione dei controlli, effettuati dalle pattuglie, dei veicoli leggeri e dei mezzi pesanti adibiti al trasporto di merci, degli autobus e dei veicoli destinati al trasporto di merci pericolose, sia di immatricolazione nazionale sia straniera. In particolare, le verifiche si sono focalizzate sullo stato psicofisico dei conducenti, sul rispetto dei limiti di velocità, sul rispetto della normativa adr sul trasporto delle merci pericolose e tutte le altre prescrizioni sull’autotrasporto previste dalla normativa nazionale e comunitaria. L’obiettivo ultimo è quello di elevare gli standard di sicurezza stradale, armonizzando l’attività di prevenzione, informazione e controllo, anche attraverso campagne di comunicazione e operazioni congiunte i cui risultati vengono poi monitorati dal servizio polizia stradale.

L’organizzazione dei servizi ha interessato specifiche aree strategiche in particolar modo nelle provincie di Piacenza, Parma, Modena, Ferrara e Bologna. Nella provincia di Piacenza i controlli hanno interessato il territorio di Castelsangiovanni in prossimità del casello autostradale nei pressi del Logistic Park. A tal fine la polizia stradale, sull’intero territorio regionale, nel corso dell’intera giornata del 17 febbraio, oltre le normali pattuglie di vigilanza stradale ha impegnato esclusivamente per questa maxi operazione  29 pattuglie, 4 unità cinofile e l’elicottero del reparto volo della polizia di stato. Nella nostra provincia, con l’impegno di tre pattuglie, sono stati controllati 24 mezzi pesanti e contestate, tra le altre, violazioni per il mancato rispetto dei tempi di guida e riposo (giornaliero e settimanale), oltre ad altre irregolarità degli equipaggiamenti dei veicoli e delle documentazioni di carico per un totale di 15 infrazioni complessive. Queste maxi operazioni di controlli continueranno, sistematicamente, al fine di garantire ed elevare, quanto più possibile, gli standard di sicurezza stradale, armonizzando l’attività di prevenzione, informazione e controllo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento