rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Cronaca

Mendicante molesta infastidiva i passanti chiedendo soldi, la questura la allontana per un anno dal centro storico

Daspo urbano firmato dal questore nei confronti di una romena di 39 anni

La questura di Piacenza ha emesso un provvedimento di allontanamento nei confronti di una mendicante molesta che - scrive la questura - nelle vie del centro cittadino continuava a infastidire i passanti con insistenti richieste di denaro. Si tratta di una romena di 39 anni alla quale è stato vietato, tramite il cosiddetto "daspo urbano" dio accedere al centro storico (piazza Cavalli, piazza Duomo e vie limitrofe). «E’ il sesto provvedimento di questo genere adottato dalla Questura di Piacenza - dicono da viale Malta - dall’entrata in vigore del D.L. 14/17 ed è la conseguenza della reiterata violazione all’Ordine di allontanamento emessa dalla Polizia locale di Piacenza. Il divieto ha una durata di mesi 12 e la violazione allo stesso prevede l’arresto da sei mesi ad un anno. Tale provvedimento che può adottare il Questore, costituisce una efficace misura di prevenzione per arginare i fenomeni di accattonaggio che recano disturbo alla collettività e minano il senso di sicurezza dei cittadini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mendicante molesta infastidiva i passanti chiedendo soldi, la questura la allontana per un anno dal centro storico

IlPiacenza è in caricamento