Mette in vendita on line una maglia griffata ma viene derubato di 350 euro

La vittima è un 24enne di Rivergaro, il truffatore un etiope che abita a Venezia. E' l'ennesima truffa on line

Un giovane di 24 anni di Rivergaro è stato vittima di un’altra truffa on line. Aveva messo in vendita su un noto sito di annunci una maglietta firmata Supreme. Così veniva più volte  contattato, con lo scopo di orchestrare un raggiro da un truffatore che gli manifestava forte interesse per la maglietta messa in vendita e concordavano il prezzo, 350 euro. L'uomo invitava la vittima ad andare ad uno sportello ATM di un ufficio postale per effettuare una transazione per ricevere la somma pattuita. In realtà al termine dell’operazione con le indicazioni telefoniche che aveva ricevuto, la giovane vittima si rendeva conto di non essere stato lui beneficiario dell’operazione, ma che lui aveva accreditato 350 euro sul conto del truffatore. Si è rivolto perciò ai carabinieri di Rivergaro per denunciare l’accaduto, i quali dopo alcuni accertamenti sono riusciti anche questa volta a risalire all’identità del malvivente.  Si tratta di un 20enne etiope con precedenti penali, residente a Venezia che è stato denunciato per truffa. Si tratta dell'ennesima truffa messa a segno con queste modalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento