menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mette la sua foto sul passaporto falso di un connazionale, arrestato pakistano

L’immigrato è stato arrestato il 12 gennaio da una pattuglia della Polstrada di Cremona, mentre era a bordo di un veicolo all’altezza dello svincolo per Fiorenzuola, sull’A21

La sua sfortuna è stata quella di trovare un poliziotto che aveva frequentato un corso per riconoscere i documenti falsi. Quel passaporto pakistano, infatti, era stato taroccato a regola d’arte e solo un occhio esperto ha potuto notare alcuni piccoli dettagli che, a un esame più approfondito, si sono rivelati importanti per stabilire che il passaporto era falso. Per l'uomo che lo ha mostrato, un pakistano di 57 anni, sono così scattate le manette con l’accusa di possesso di documenti falsi. L’immigrato è stato arrestato il 12 gennaio da una pattuglia della Polstrada di Cremona, mentre era a bordo di un veicolo all’altezza dello svincolo per Fiorenzuola, sull’A21. L’uomo, difeso dall’avvocato Marianna Lauria, è stato processato davanti al giudice Gianandrea Bussi (pm Monica Bubba). Al giudice avrebbe detto di non essersi mai accorto che il documento fosse falso. Secondo la polizia, il passaporto - che apparteneva a un’altra persona - era stato falsificato da mani molto abili: la fotografia era stata cambiata ed era stato riprodotto un visto che è stato smascherato solo dopo un esame con alcuni strumenti sofisticati. Al termine, il 57enne è stato rimesso in libertà e l’avvocato Lauria ha chiesto tempo per la difesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento