rotate-mobile
Cronaca

«Mi hanno legato, imbavagliato e rapinato», ma si era inventato tutto

«Mi hanno legato, imbavagliato e rapinato» ma non era vero, per questo un 27enne è stato denunciato dai carabinieri per simulazione di reato. Succede a Caorso

«Mi hanno legato, imbavagliato e rapinato» ma non era vero, per questo un 27enne è stato denunciato dai carabinieri per simulazione di reato. Il giovane si è presentato in caserma all'alba raccontando ai militari che nella notte tra il 23 e il 24 giugno tre uomini incappucciati erano entrati nel suo appartamento a Caorso con l'intenzione di rubare. Ha dichiarato di essere stato legato ad una sedia e punto con una siringa e di aver visto i ladri portare via soldi e preziosi. Una volta lasciato solo è riuscito a liberarsi e a scappare per chidere aiuto. 

I militari hanno avviato le indagini riscontrando diverse incongruenze e il giovane messo alle strette ha confessato di essersi inventato tutto forse per alcuni problemi economici e famigliari. Per questo è stato denunciato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Mi hanno legato, imbavagliato e rapinato», ma si era inventato tutto

IlPiacenza è in caricamento