Minacciano i carabinieri che li multano per assembramento, denunciati

Sanzionate 28 persone per il mancato rispetto delle normative anti-Covid davanti a due esercizi pubblici di Monticelli e Castelvetro

Foto di repertorio

Ventotto persone sanzionate in due locali nella Bassa per assembramenti, due delle quali denunciate per minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale. Nel tardo pomeriggio di domenica 13 dicembre i carabinieri della Stazione di Monticelli erano intervenuti prima a Monticelli e poi a Castelvetro dove erano stati segnalati assembramenti di fronte ad esercizi pubblici chiusi dopo le 18, come previsto dall’ultimo Dpcm. Nel primo caso i militari dell’Arma hanno sanzionato 12 persone, anche di giovane età, mentre nel secondo sono state multate per inosservanza delle norme anti-Covid 16 persone. Due di loro, una volta aver compreso che sarebbero stati sanzionati, hanno reagito minacciando e aggredendo verbalmente i carabinieri, di fronte ad altre persone che in quel momento erano presenti davanti al locale. Per loro è così scattata la denuncia per minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale. Entrambi sono residenti a Castelvetro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento