Minacciò i passanti con una pistola giocattolo e investì un carabiniere, tunisino in carcere

E' finito in carcere il tunisino di 26 anni che la sera del 31 dicembre è evaso dagli arresti domiciliari, si è schiantato con lo scooter contro un'auto in via Capra, ha minacciato i passanti con una pistola giocattolo e infine ha investito un carabiniere

E' finito in carcere Aouadi Hamza il tunisino di 26 anni che la sera del 31 dicembre è evaso dagli arresti domiciliari, si è schiantato con lo scooter contro un'auto in via Campagna, e richiamato da alcuni ragazzi li ha minacciati con una pistola giocattolo, e che alla fine ha anche investito un carabiniere del Radiomobile. L'uomo, irregolare sul territorio e con precedenti penali, era stato quindi arrestato per evasione e resistenza a pubblico ufficiale. E' comparso in tribunale per la direttissima difeso dall'avvocato Lauretta Alberti in sostituzione di Wally Salvagnini, davanti al giudice Gianandrea Bussi e al pm Antonio Rubino. L'arresto è stato convalidato e lui è finito in carcere come chiesto dal pm, in attesa del processo che è stato rinviato.  Il giovane nella serata di San Silvestro era evaso dagli arresti domiciliari e si era reso protagonista di una serie di azioni che avevano richiamato l’attenzione di alcuni ragazzi che lo avevano rimproverato per essersi andato a schiantare con lo scooter contro un’auto. Il tunisino li aveva minacciati con una pistola giocattolo, loro erano scappati e avevano chiamato il 112. I militari del Radiomobile lo avevano intercettato in via Capra, il tunisino non si era fermato all'alt  e aveva investito un carabiniere (sette giorni di prognosi). Grazie al numero di targa poco dopo lo hanno rintracciato nella sua abitazione. Nei guai anche il fratello: in casa deteneva marijuana, è stato segnalato come assuntore e denunciato perché trovato in possesso anche di un proiettile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento