menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minori non accompagnati, Sos al Consolato albanese per rintracciare i genitori di 18 ragazzi

L’assessore Stefano Cugini scrive nuovamente al Consolato albanese di Milano: «Aiutateci a rintracciare i parenti. C'è un passaparola organizzato dietro all'arrivo e all'abbandono dei minori»

Continua la battaglia – al momento ancora molto personale – dell’assessore al welfare Stefano Cugini sul fronte dei minori stranieri non accompagnati. Dopo aver consegnato lo scorso 29 agosto al consolato albanese di Milano l’ennesimo minorenne arrivato dal paese dell’aquila nera, Cugini alza ancora il tiro. «Qualche sciocchino – commenta l’assessore su Facebook - parla di spot. Per me è una missione da portare avanti con tutte le forze, sperando che sempre più persone comuni si uniscano a questa giusta battaglia e sempre più istituzioni vogliano aggiungersi per fare massa critica». Secondo l’assessore è evidente che dietro all’abbandono sul nostro territorio di un così importante numero di ragazzini albanesi vi sia una macchina organizzativa ben oliata. E così l’assessore ha inoltrato al consolato di Milano un elenco contenente i dati di 18 minori albanesi – tutti nati tra il 1998 e il 2000 - arrivati a Piacenza dal gennaio 2016, chiedendo di aiutare il Comune a rintracciare i parenti dei giovanissimi.  «Come potrà constatare – scrive Cugini al console – il numero è molto significativo. La prego anche di notare le provenienze, che dimostrano un “passaparola” organizzato». In effetti i ragazzi arrivano da due-tre località: spicca la presenza di ben nove ragazzi originari di Lushnje, città poco più grande di Piacenza. Ai 18 ragazzi, informa l’assessore, vanno aggiunti anche altri 15 minori albanesi arrivati nel corso di quest’anno: tre di loro hanno raggiunto la maggiore età, mentre per gli altri 12 sono già in corso richieste di tutela da parte di qualche parente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento