Monticelli, ladro aggredisce con spranga carabiniere: arrestato

Coraggiosa azione di due carabinieri che la scorsa notte hanno sventato una rapina al bar Oasi della Gioventù. Nella colluttazione con due malviventi un carabiniere viene ferito. Arrestato un rumeno, l'altro ha ore contate

Furto sventato questa notte al bar Oasi della Gioventù di Monticelli. Un ladro è stato infatti arrestato al termine di una colluttazione con i carabinieri, mentre il suo complice è riuscito a scappare, ma pare che abbia già le ore contate. In manette è finito un giovane romeno che ora si trova in cella alle Novate con l'accusa di rapina aggravata.

SORPRESI NEL BUIO - I carabinieri mantengono ancora stretto riserbo su questa operazione condotta dai militari della stazione di Monticelli insieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Fiorenzuola. Tutto è accaduto poco prima delle tre, quando i due ladri sono arrivati nei pressi del locale di Monticelli, dove sono riusciti a penetrare dopo aver forzato la porta d'ingresso con un piede di porco. In quel momento però sono stati visti da qualcuno che ha subito avvertito i carabinieri. In zona c'erano provvidenzialmente le pattuglie del Radiomobile e della stazione di Monticelli, e in breve sul posto sono arrivati i militari dell'Arma che hanno fatto irruzione nel locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COLPITO CON SPRANGA DI FERRO - I due ladri sono stati trovati all'interno ancora all'opera mentre stavano tentando di forzare il registratore di cassa e le macchinette videopoker. Uno dei due però si è scagliato contro i carabinieri, ferendone uno al volto dopo averlo colpito con una spranga di ferro. E' stato però subito immobilizzato e ammanettato, poi portato di corsa in caserma a Fiorenzuola. Il suo complice - quasi sicuramente romeno pure lui - è invece riuscito scappare a piedi, facendo poi perdere le sue tracce probabilmente grazie ad altri complici in attesta a bordo di un'auto posteggiata a poca distanza. Ma sembra che in caserma a Fiorenzuola abbiano già una mezza idea su chi possa essere, e nelle prossime ore sono attesi nuovi sviluppi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento