Fiorenzuola, "Solidarietà": la donazione di sangue vista dai bimbi

La donazione del sangue, interpretata dalla fantasia dagli alunni delle quinte elementari e dalle terze medie dell'Istituto Comprensivo e dalle quarte dell'Istituto Mattei, è al centro della mostra Solidarietà, inaugurata oggi

La donazione del sangue, interpretata dalla fantasia dagli alunni delle quinte elementari e dalle terze medie dell'Istituto Comprensivo e dalle quarte dell'Istituto Mattei, è al centro della mostra Solidarietà, inaugurata venerdì 21 maggio nel chiostro del Comune di Fiorenzuola, alla presenza del sindaco Giovanni Compiani, dell'assessore alla Cultura Nicoletta Barbieri, del presidente del Consiglio comunale Santino Bravo, del vicepresidente dell'Avis Luigi Ghisoni, del parroco don Gianni Vincini e dei rappresentanti delle associazioni di volontariato della città.

"UN MESSAGGIO PER IL SOSTEGNO" - "Voglio esprimere i miei complimenti a tutti coloro che hanno portato il contributo a questa mostra - ha osservato il sindaco Compiani, intervenendo all'inaugurazione della mostra - poiché hanno colto in pieno il messaggio dell'Avis. Un messaggio che va nella direzione del sostegno a chi è in difficoltà. Abbiamo ospitato volentieri la mostra nel chiostro del municipio, perché in linea con l'attenzione al sociale da sempre al centro della nostra attività amministrativa: ricordo che il Comune di Fiorenzuola destina il 43% del suo bilancio ai servizi sociali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SOLIDARIETA' COME PILASTRO DI NAZIONE CIVILE - Romolo Bonomini, presidente onorario della sezione Avis di Fiorenzuola, ha sottolineato come la solidarietà debba rappresentare uno dei pilastri di una nazione civile: "Tocca a voi giovani trasmettere ogni giorno messaggi e gesti di solidarietà. Tocca a voi raccogliere il testimone di coloro che, nel lontano 1953, fondarono la sezione Avis della nostra città". Loredana Saccà, insegnante dell'Istituto Comprensivo, e Laura Torricella, insegnante dell'Istituto Mattei, hanno presentato il percorso compiuto dai ragazzi, sottolineando il proficuo rapporto di collaborazione venutosi a creare con l'Avis nel corso degli anni. La mostra, ad ingresso libero, resterà aperta venerdì 21 dalle 9.30 alle 13.00 dalle 14.00 alle 19.00; sabato e domenica dalle 9.00 alle 13.00 dalle 14.00 alle 19.00).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento