menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra: (nomi Baca) Big, Pegaso, Infinity, Buscarini, Nemo, Attila

Da sinistra: (nomi Baca) Big, Pegaso, Infinity, Buscarini, Nemo, Attila

Moto e auto d'epoca per l'Epifania: a Piacenza la Befana fa beneficenza

Doppio appuntamento per il 6 gennaio con la Befana a Piacenza. La Polizia Municipale organizza "La Befana del Vigile", una sfilata di auto d'epoca che ospiterà anche una raccolta di beni alimentari da donare in beneficenza. La "MotoBefana" è un'iniziativa dell'associazione dei Baca, Bikers Against Child Abuse, che a Piacenza si occupa di circa venti bambini che hanno subito violenze

«Creare un ambiente protetto e sicuro intorno ai piccoli che hanno subito abusi: questo è lo scopo dell'associazione Baca, che a Piacenza si occupa di circa venti bambini»: queste le parole di Stefano Rancati, in arte "Nemo", responsabile della sede operativa Baca di Piacenza, durante la presentazione dell'iniziativa "Motobefana". 

Doppio appuntamento per il 6 di gennaio con la Befana a Piacenza: a organizzare un evento pubblico dedicato alla Befana saranno sia la Polizia Municipale, sia l'associazione dei Baca, Bikers Against Child Abuse. 

La presentazione di entrambe le iniziative si è tenuta lunedì 4 gennaio in Municipio. L'assessore al Commercio Giorgia Buscarini ha presentato la "Motobefana" dei Baca, mentre l'assessore allo Sport Giorgio Cisini ha illustrato il programma del consueto appuntamento con la "Befana del Vigile".

La "Motobefana" sfilerà per le vie della città accompagnata sia dai Baca che dai motociclisti delle associazioni "Raid fo aid", "Moto club Polizia di Stato", "Randagi su di giri" e "Pistoni Tonanti". Dopo aver girato per la città, la befana in moto tornerà sul Pubblico Passeggio per far giocare i bambini con i giochi di una volta preparati dai bikers. 

«Baca – spiega Rancati - è un'associazione che ha lo scopo di creare un ambiente protetto e sicuro intorno ai bambini che hanno subito abusi e violenze. La nostra iniziativa, la “Motobefana”, ha anche lo scopo di far conoscere la nostra associazione e di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla piaga dell'abuso sui minori. Il ritrovo sarà il 6 gennaio dalle 9 sul Pubblico Passeggio mentre la partenza delle moto sarà alle 10». 

La "Befana del Vigile" è un’iniziativa organizzata dal Club piacentino veicoli storici e prevede una sfilata di alcune auto d'epoca che partiranno da Quarto e arriveranno in piazza Sant'Antonino: ad attendere le auto ci sarà un vigile in pensione, Cesare Malvermi, vestito con una divisa storica. Intorno alla pedana del vigile i soci del Club piacentino veicoli storici lasceranno alcuni pacchi dono contenenti generi alimentari che saranno devoluti in beneficenza alle suore del Buon Pastore. 

«Siamo giunti alla quarta edizione della manifestazione "La Befana del vigile" – dice Inzani, presidente del club piacentino veicoli storici e organizzatore dell'evento - Con questa iniziativa vogliamo tramandare le tradizioni e dare in questo modo un beneficio al futuro».

«La manifestazione "La Befana del vigile" – afferma l’assessore Giorgio Cisini - vuole ricordare una tradizione: il giorno della Befana i vigili ricevevano doni dai cittadini. Questo evento verrà riprodotto dall’iniziativa del 6 gennaio con una differenza: i regali ricevuti dal vigile in piazza Sant'Antonino, saranno devoluti in beneficenza. Alla consegna dei doni seguirà una mostra statica dei mezzi storici e un pranzo al ristorante villa Clausura».  Il vice comandante dei vigili Massimiliano Campomagnani fa sapere che il 6 gennaio i mezzi storici potranno circolare liberamente.

befana del vigile-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento