menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Multe a raffica in via Castello, Sulpl: «Eseguiamo gli ordini, ma come non dare ragione ai residenti?»

Il sindacato Sulpl: «A Piacenza occorrerebbe rivedere i divieti di sosta, toglierli da quelle vie in cui i veicoli in sosta non arrecano intralcio, abilitare gli ausiliari ad andare sul carro attrezzi e permettere agli agenti di dedicare molto più tempo a posti di controllo, nell'ottica della sicurezza»

«Che amarezza. Come non dare ragione a questa cittadina. Basterebbe così poco per far apprezzare il nostro lavoro, veramente poco. Sappiate comunque che sia la Polizia Municipale che gli Ausiliari del traffico eseguono ordini superiori, senza margine di discrezionalità. E diciamolo, al momento non vi è differenza alcuna tra un agente di Polizia Municipale e un ausiliario, senza nulla togliere ai secondi, ma un agente ha competenze e qualifiche ben più ampie e complesse, e invece a Piacenza gli agenti sono ritornati come decenni addietro ad andare sul carro attrezzi e fare "pattuglia" con gli ausiliari, con tutti i rischi connessi». Il Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale commenta lo sfogo di una lettrice e residente nelle zona di Piazza Borgo, tartassata come i suoi vicini, da multe - dice - senza senso, solo per fare cassa. 

«A Piacenza occorrerebbe rivedere i divieti di sosta, toglierli da quelle vie in cui i veicoli in sosta non arrecano intralcio; abilitare gli ausiliari ad andare sul carro attrezzi e permettere agli agenti di dedicare molto più tempo a posti di controllo, nell'ottica della sicurezza. In un momento storico in cui le risorse sono ridotte al minimo, occorre ottimizzarle e dare spazio alla professionalità. Ridurre tutto a ore e ore di controllo soste, esaspera i cittadini che essendo persone intelligenti traggono le loro conclusioni e perdono fiducia nelle Istituzioni. E alla fine, a rimetterci in termini di fiducia e credibilità sono sempre e solo i colleghi della Municipale che non fanno altro che eseguire ordini superiori». Conclude la nota del Sulpl. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento