Nasce a Bobbio una scuola di musica

A Bobbio, città già nota da tempo per la sua arte e cultura, nasce ufficialmente la prima Scuola di Musica riconosciuta dalla Regione Emilia Romagna

La Cultura è importante; rappresenta un vera e propria risorsa che, se coltivata con intelligenza e passione, può migliorare la vita di tutti. Oggi a Bobbio, città già nota da tempo per la sua Arte e Cultura, nasce ufficialmente la prima Scuola di Musica riconosciuta dalla Regione Emilia Romagna. Questo prezioso risultato è il frutto di un lungo lavoro iniziato quattro anni fa dal Sindaco della Città di Bobbio Roberto Pasquali ed il Maestro Davide Ridella, i quali hanno contribuito alla riapertura dei Corsi Musicali che da tempo erano inattivi.

Successivamente, grazie all'importante coinvolgimento che queste attività hanno saputo suscitare, i genitori degli allievi ed alcuni cittadini hanno creato un'Associazione Culturale al fine di incrementare e coinvolgere più persone in questo importante progetto educativo. MusicaFacendo inizia così il suo entusiasmante cammino introducendo, oltre al già affermato Corso di Pianoforte e alle Masterclass di perfezionamento tenute dal Maestro Ridella, anche un corso di Chitarra ed uno di Storia della Musica.

All'Associazione Culturale bobbiese, va inoltre il merito di aver realizzato in collaborazione con: il Comune di Bobbio, la Fondazione di Piacenza e Vigevano, la Provincia di Piacenza ed altri importanti partner, la prima edizione dell'International Piano Competition Città di Bobbio, che lo scorso ottobre ha richiamato in uno dei borghi più belli d'Italia, diversi pianisti provenienti da tutto il mondo. Questo importante traguardo lancia senz'altro un messaggio molto positivo a tutti coloro che, credendo nei valori ma soprattutto nell'importanza della Cultura, si aspettano un futuro migliore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento