Nel Piacentino un profugo ogni 191 residenti

Nel 2016 e nei primi tre mesi del 2017 impegnati in Emilia-Romagna 397 milioni di euro. Solo Ferrara supera il territorio Piacentino. "Il Giornale" traccia un quadro dei costi dell'accoglienza

“Il Giornale” prova a fare un bilancio dell’accoglienza profughi degli ultimi mesi. Mettendo a confronto i dati delle regioni italiane, emerge l’enorme impegno dell’Emilia-Romagna per fronteggiare l’emergenza, dove, ad oggi, sono stati concessi più fondi che in tutta la penisola: oltre 397 milioni di euro. Subito dopo viene il Lazio con poco più di 305 milioni. Dietro la Toscana con 263 milioni, poi ancora la Lombardia (237) e il Piemonte (199) e così via fino al Molise che spende solo, si fa per dire, 11 milioni di euro. Le province emiliane sono maggiormente protagoniste rispetto al resto d’Italia nell’accoglienza dei migranti. Il territorio Piacentino ospita un cospicuo quantitativo rispetto agli altri territori: solo Ferrara supera la nostra realtà come accoglienza in base alla popolazione. Nell'ultimo anno e nel primo trimestre 2017 i posti dichiarati disponibili per i profughi (attraverso i bandi) nella provincia di Piacenza sono stati 1.500, vale a dire un posto ogni 191 abitanti. Piacenza è dunque la provincia con il dato più alto della regione ad eccezione di Ferrara, unica provincia che ci supera. I dati sono desunti da un articolo a firma Antonella Aldrighetti apparso sul quotidiano diretto da Alessandro Sallusti. 

Profughi 2017-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento