Cronaca Vigolzone

Nel soppalco una serra di piantine di marijuana Ogm, arrestato un operaio

Incensurato con un lavoro da operaio, una famiglia con la quale vive in una casa a Vigolzone e una vita all'apparenza normale, eppure i carabinieri del Norm di Bobbio gli hanno trovato in garage dieci piante di marijuana Ogm e 4500 euro banconote di diverso taglio

Incensurato con un lavoro da operaio, una famiglia con la quale vive in una casa a Vigolzone e una vita all'apparenza normale, eppure i carabinieri gli hanno trovato in garage dieci piante di marijuana Ogm e 4500 euro banconote di diverso taglio. Un 48enne piacentino è arrestato su disposizione del pm Matteo Centini dai militari del Norm di Bobbio, guidati dal luogotenente Giovanni Oddonin, nella giornata del 26 ottobre. In un soppalco creato ad hoc e raggiungibile solo con una scala che andava posizionata ogni volta all'occorenza vicino ad un vano nascosto da un pannello, una vera e propria serra professionale per la coltivazione di cannabis. I carabinieri hanno trovato dieci piantine dai 50 agli 80 centimentri di altezza modificati geneticamente, ossia, fanno sapere, in grado di fiorire ogni sessanta-ottanta giorni. Nono solo, in casa, ben nascoste mazzette di contanti per un totale di 4500 euro divisi in mille euro e in banconote di diverso taglio. Processato per direttissima difeso dall'avvocato Cristina Balteri, è comparso in tribunale davanti al giudice Laura Pietrasanta e al pm Monica Bubba. L'arresto è stato convalidato, il processo rinviato e per lui è stato disposto l'obbligo di dimora per la richiesta del legale dei termini a difesa. Le piantine una volta essicate avrebbero prodotto circa due etti di marijuana, sono state sequestrate insieme al denaro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel soppalco una serra di piantine di marijuana Ogm, arrestato un operaio

IlPiacenza è in caricamento