Nella notte fatti saltare due bancomat in pochi minuti, commando in fuga

Prese d'assalto la filiale della Banca di Piacenza a Monticelli e quella di Intesa San Paolo a Fiorenzuola. Sul posto le guardie giurate di Ivri, i carabinieri di Piacenza, Fiorenzuola e Caorso

I due bancomat fatti esplodere (foto Trespidi-Gatti)

Hanno fatto esplodere due bancomat ma sarebbero scappati a mani vuote. E' accaduto a Monticelli e a Fiorenzuola nella notte del 15 febbraio poco prima delle 3. I due assalti sono avvenuti a distanza troppo ravvicinata perché si tratti delle stesse persone, piuttosto potrebbe trattarsi di due batterie della stessa banda che hanno agito con due auto diverse. In via Martiri della Libertà a Monticelli la banda ha fatto saltare in aria lo sportello della filiale della Banca di Piacenza, nonostante lo sventramento non avrebbero portato via nulla. Sul posto si sono precipitati immediatamente le guardie giurate di Ivri e i carabinieri di Caorso, ma i delinquenti si erano già dileguati. Pochi minuti dopo il secondo assalto, questa volta in Corso Garibaldi a Fiorenzuola. Qui hanno fatto esplodere lo sportello di Banca Intesa, la struttura è stata ampiamente danneggiata ma anche in questo caso non è stato portato via nulla. In entrambi i casi avrebbero usato polvere esplosiva e non acetilene e sicuramente i malviventi sono professionisti ben organizzati e abbastanza spregiudicati da colpire in pieno centro in entrambi i casi. I carabinieri di Piacenza e Fiorenzuola stanno indagando senza sosta alla ricerca di elementi utili. Stanno anche visionando tutti i filmati delle telecamere di sorveglianza sia degli istituti bancari sia quelle posizionate nei pressi delle banche e lungo le possibili strade che la banda potrebbe aver percorso per scappare, da quanto appreso una delle due auto sarebbe un'Audi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio porta il coniuge trans a prostituirsi: «Arrotondiamo il bilancio familiare», denunciati

  • «Sto andando a medicare un mio amico perché è stato morso da uno squalo»: denunciato

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • La situazione nei comuni piacentini aggiornata al 24 marzo

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 25 marzo

  • Stop attività produttive non essenziali e assembramenti con più di due persone: nuova ordinanza antivirus a Piacenza

Torna su
IlPiacenza è in caricamento