Non è preparata per l'esame di italiano e manda l'amica al suo posto: nigeriana denunciata

Non aveva studiato e ha pensato bene di mandare un'amica con la sua carta di identità a sostenere un esame di italiano, ma un commissario si è accorto che qualcosa non andava e ha chiamato i carabinieri. Denunciata una giovane nigeriana

Repertorio

Non aveva studiato e ha pensato bene di mandare un'amica con la sua carta di identità a sostenere un esame di italiano, ma un commissario si è accorto che qualcosa non andava e ha chiamato i carabinieri. E' successo nei giorni scorsi in città. Una giovane nigeriana, per aver accettato di fare un favore a un'amica connazionale è stata così denunciata per sostituzione di persona e falsa attestazione a pubblico ufficiale.

All'ex Ctp "Taverna" di via Michelangelo si svolgono ciclicamente corsi di lingua lingua italiana per stranieri, organizzati e gestiti dal CPIA (Centro Provinciale per l'istruzione degli Adulti), per imparare a parlare, a leggere e scrivere, per migliorare la conoscenza della lingua e per conoscere meglio la cultura italiana, si legge sul sito della Regione Emilia Romagna. Al termine del corso è previsto un esame al superamento del quale viene rilasciato un certificato di competenza. Una giovane nigeriana, dopo aver frequentato le lezioni, non si sentiva preparata e pronta per affrontare l'esame di lingua e quindi ha ben pensato di chiedere a una sua amica di sostenerlo al posto suo.

L'amica, una connazionale molto più preparata nella lingua italiana, si è quindi presentata in via Michelangelo con i documenti e la carta di identià della vera candidata, pronta per fare l'esame al posto suo. Ma qualcosa è andato storto. Durante i controlli un commissario si è accorto guardando la carta d'identità che la persona che si era presentata per l'esame non corrispondeva per nulla a quella della foto del documento e ha chiamato i carabinieri. In pochi minuti i militari hanno risolto il mistero e la l'amica "secchiona" è stata denunciata per sostituzione di persona e falsa attestazione a pubblico ufficiale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento