menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non era stalking, chiesta l’archiviazione per la studentessa

Dopo la denuncia del professore 50enne una studentessa di 18 anni venne arrestata lo scorso ottobre. I due erano amanti ma secondo la Procura lo scambio di messaggi e telefonate era reciproco

Il docente l’aveva accusata di perseguitarlo, perché la loro storia era finita. Tanto che la studentessa, 18enne, lo scorso ottobre, venne arrestata con l’accusa di stalking e sottoposta ai domiciliari (revocati dopo poco). Ora, però, la situazione è radicalmente cambiata, tanto che è arrivata la richiesta di archiviazione per la ragazza. Secondo la Procura non era stata lei ad aver allarmato il professore 50enne. Anzi, questi fatti non sarebbero mai avvenuti, tanto che il docente potrebbe essere accusato di calunnia.

La giovane studentessa è difesa dalle avvocate Annamaria Grossi e Giovanna Cavaciuti. L’uomo, sposato, avrebbe avuto una relazione clandestina con la giovane iniziata tra i banchi di scuola. Ad un certo punto, però, il professore avrebbe troncato la storia. Sono comunque proseguiti messaggi e telefonate. tra i due ex amanti. Secondo il docente era stalking. Per la Procura, che ha approfondito la vicenda, erano messaggi reciproci, un normale scambio di comunicazioni tra due ex. La Procura ha così accertato la situazione: nessuna persecuzione nei confronti del professore. E' perciò arrivata la richiesta di archiviazione al giudice per le indagini preliminari da parte del pm Matteo Centini. Ora la lente d’ingrandimento della Procura si concentra sull’atteggiamento del docente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento