menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non gli piace il fidanzato della figlia e si inventa un rapimento: denunciato romeno

«Mia figlia è stata rapita» ma si era inventato tutto. Per questo un 50enne romeno è stato denunciato dalla polizia per simulazione di reato e falso in atto pubblico. La ragazzina era scappata con un 17enne che non piaceva al padre che quindi ha inscenato un rapimento

«Mia figlia è stata rapita» ma si era inventato tutto. Per questo un 50enne romeno è stato denunciato dalla polizia per simulazione di reato e falso in atto pubblico. Tutto è iniziato nella notte tra il 19 e il 20 giugno quando il romeno e il fratello si sono presentati in questura dicendo che la figlia 15enne era stata rapita in tarda serata da alcune persone che poi lo avevano contattato per un riscatto.

Immediatamente, avvertita la squadra mobile, si sono attivate tutte le procedure previste in caso di rapimento. Il padre ha raccontato agli agenti di essere tornato a casa e di non aver trovato la figlia ma di non essersi allarmato perché pensava che fosse con lo zio, fino a quando avrebbe ricevuto una telefonata della giovane che raccontava di essere stata rapita da alcune persone che la stavano portando a Perugia. I sequestratori inoltre chiedevano un riscatto di 10mila euro.

In pochi minuti è quindi iniziata una vera e propria caccia all'uomo in collaborazione con la polizia di Perugia e la Dda di Bologna fino a quando il padre, quasi 12 ore dopo aver dato l'allarme, incalzato dalle domande del capo della squadra mobile, Salvatore Blasco, ha confessato di conoscere i presunti rapitori: si trattava di alcune persone, romeni di etnia rom di Perugia, che aveva ospitato in casa per alcuni giorni. Tra loro anche un 17enne di cui la figlia si era innamorata contro il volere del padre. 

Contrario alla relazione tra i due giovani, che in pochi giorni avevano deciso di scappare a Perugia insieme, il padre ha pensato bene di inventarsi il rapimento della figlia, ignara di tutto, per ostacolare la relazione tra i due. Per questo è stato denunciato per simulazione di reato e falso in atto pubblico. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento