menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra: il dirigente delle Volanti Michele Rana, il dirigente Stefano Pizzamiglio, il questore Salvatore Arena e Maurizio Mobilio a capo della divisione Pasi

Da sinistra: il dirigente delle Volanti Michele Rana, il dirigente Stefano Pizzamiglio, il questore Salvatore Arena e Maurizio Mobilio a capo della divisione Pasi

«Non lasceremo spazio a gentaglia», pugno duro della questura: chiusi due bar

Il pugno duro del questore non si fa attendere e a pochi giorni dalla rissa che ha coinvolto alcuni stranieri in via Alberoni arriva il provvedimento che impone la chiusura del locale Dolcevita per sette giorni. Stessa sorte è toccata al bar Sugar di via Colombo che invece è stato chiuso per 15 giorni

«I locali frequentati da pregiudicati saranno chiusi, non lasceremo spazio a gentaglia». Il pugno duro della questura non si fa attendere e a pochi giorni dalla rissa che ha coinvolto alcuni stranieri in via Alberoni. Nella serata dell'8 ottobre infatti alcune persone di nazionalità straniera sono venute alle mani per stabilire il turno alle slot machine del bar Dolcevita in fondo a via Alberoni all'altezza dell'incrocio con via Pozzo. La lite è nata all'interno del locale per poi spostarsi in strada e degenerare e finire a colpi di bottigliate.

Grazie al Tulps (Testo unico sulle leggi di Pubblica Sicurezza), il questore, Salvatore Arena, ha emesso un provvedimento di chiusura del bar per 7 giorni. La documentazione raccolta negli uffici di viale Malta verrà poi inviata al Comune il quale dovrà procedere e probabilmente multare i gestori del Dolcevita, sulla base del Regolamento di Polizia Urbana. «L'attenzione nella zona del Quartiere Roma è altissima, la collaborazione con le altre forze dell'ordine massima. Non permetteremo che nei locali si radunino continuamente gentaglia e pregiudicati. I locali verranno multati e sanzionati. Quando c'è la collaborazione con i cittadini il risultato c'è e si vede» dichiara il questore. «La volante era sul posto della lite 1 minuto e 24 secondi dopo la prima chiamata alla centrale operativa. Dopo aver sedato la rissa, gli agenti hanno controllato tutte le persone e ne hanno denunciate due» gli fa eco il dirigente delle volanti, Michele Rana. «Stessa sorte è toccata al bar Sugar di via Colombo che è stato chiuso per 15 giorni (provvedimento notificato il 18 settembre) dopo una serie di controlli ed episodi - afferma Maurizio Mobilio, a capo della divisione Pasi della questura - che hanno evidenziato come il locale fosse frequentato da persone pregiudicate e border line. Per tutto il tempo della chiusura le licenze dei bar vengono ritirate e ridate solo al termine del provvedimento».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento