«Non postate le foto delle vacanze sui social se siete ancora fuori casa»

Furti in calo del 24%. Si è passati da 269 colpi a 160 nel primo semestre dell'anno del 2019: «Un risultato importante che ci spinge a fare sempre meglio. Cittadini, al minimo sospetto chiamate subito il 113, possiamo aiutarvi», spiega il questore Pietro Ostuni

I furti in abitazione sono in calo (24% in meno dell'anno scorso nello stesso periodo, si è passati da 269 colpi a 160 nel primo semestre dell'anno), tuttavia non bisogna mai abbassare la guardia specialmente nei periodi di vacanza. A fare il punto sulla situazione il questore Pietro Ostuni: «Stiamo facendo il massimo ma fondamentale, come sempre, è la collaborazione dei cittadini. Segnalate sempre anche se non riguarda la vostra abitazione, se vedete movimenti strani, targhe o auto sospette: chiamate il 113, non giratevi dall'altra parte. Nel Piacentino i gruppi di vicinato funzionano e sono vincenti: spesso si sono dimostrati risolutivi, noi dal canto nostro, stiamo mettendo in campo ogni forza possibile per tutelare il cittadino». «Nella giornata di sabato - prosegue il questore - come disposto dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, sono stati controllati 650 veicoli, 150 persone e si è vigilato con venti poliziotti, anche grazie agli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine, sulle frazioni più esposte ai reati predatori come Pittolo, Roncaglia, Infrangibile, Belvedere etc». «Non postate sui social network i vostri movimenti, le foto delle vacanze quando siete ancora fuori casa: si tratta di informazioni pubbliche che qualche malintenzionato potrebbe far proprie per mettere a segno furti indisturbato. Chiudete bene le porte e le finestre abbassando fino in fondo le tapparelle, se avete sistemi di illuminazione esterni usateli: ogni accorgimento è utile per rendere la vita dei ladri più difficile, spiega il questore -, a breve arriveranno anche 36 telecamere di sorveglianza, alcune delle quali con integrato il sistema di lettura targhe, ciò migliorerà la sicurezza dei cittadini». 

I CONTROLLI DEI CARABINIERI -  Nell’ambito dell’Action Day per i furti in abitazione, anche i carabinieri del Comando Provinciale hanno svolto servizi straordinari di controllo del territorio su tutta la provincia, dalla Valtidone alla Valdarda, passando dalla Valtrebbia e dalla Valnure, monitorando le principali vie di comunicazione e gli snodi più importanti, senza tuttavia tralasciare zone più periferiche ed isolate. I militari dell’Arma  hanno quindi concentrato i loro controlli nelle fasce orarie ritenute più critiche, ovvero dove è maggiore l’incidenza di furti in abitazione e truffe agli anziani, in particolare nel pomeriggio per i furti ed al mattino per le truffe, quando generalmente le persone anziane si trovano da sole in casa. Il dispositivo ha visto l’impiego di oltre 40 militari delle tre compagnie carabinieri del Piacentino.




 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino finisce in Po, un passante si butta e lo salva appena in tempo

  • «Il mito della Lancia Delta non passerà mai di moda»

  • Ricoverato uomo affetto da meningococco , l'Asl: «Per chi è entrato in contatto serve la profilassi»

  • Nella notte fatti saltare due bancomat in pochi minuti, commando in fuga

  • «Su Tik Tok combatto il bullismo: la vita è più importante di chi ci odia perché diversi»

  • Cani venduti con falsi certificati sanitari, coppia a processo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento