Non si ferma all'alt, rifiuta l'etilometro e minaccia gli agenti: 28enne denunciata

Nottata di controlli per la Polstrada: quattro conducenti sui cinquanta fermati hanno superato i limiti. Tra loro una 28enne di Piacenza che è stata denunciata per resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza

foto repertorio

La Sezione Polizia Stradale di Piacenza ha proseguito anche nell’ultimo week end, nelle ore serali e notturne, l’attività finalizzata alla prevenzione del fenomeno della incidentalità stradale legata all’uso di sostanze stupefacenti o all’alcol. Nella notte dell'11 marzo, durante una serie di controlli su Via Emilia Parmense e Via Colombo, venivano sottoposti ad approfonditi controlli per rilevare l’eventuale stato di ebbrezza, 50 conducenti, di cui 36 uomini e 14 donne. Quattro di questi hanno registrato limiti superiori.

Tra loro è stata denunciata in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza una 28enne, residente a Piacenza, che si è rifiutata di sottoporsi all’etilometro, dopo che non si era fermata all’alt imposto dagli agenti della polstrada. La donna ha tentato invano la fuga ed è stata denunciata anche per resistenza a pubblico ufficiale: durante gli accertamenti, cercava di ostacolare il lavoro degli agenti insultandoli e minacciandoli.

Nella notte sono state denunciate per guida in stato di ebbrezza altre tre persone: un italiano di 37 anni il quale guidava con un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l, rientrante, cioè, nella fascia di maggiore gravità, ed altri due italiani di 25 e 35 anni, sorpresi alla guida con un tasso alcolemico compreso tra 0,8 e 1,5 g/l, rientrante quindi nella fascia intermedia. Le patenti dei tre sono state ritirate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento