Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Non sono Stefano e Alessandro i ragazzi della foto scattata a Milano

La possibile traccia che aveva accomunato il caso del 23enne piacentino scomparso a quello del 20enne di Sassuolo esce di scena, dopo che altri due ragazzi si sono riconosciuti nella foto, contattando in diretta “Chi l’ha visto?”

Non sono Stefano Barilli e Alessandro Venturelli i due giovani della foto scattata il 18 febbraio scorso alla stazione centrale di Milano. La possibile traccia che aveva accomunato i due distinti casi di scomparsa esce di scena, dopo che un ragazzo si è riconosciuto nella fotografia e ha contattato in diretta “Chi l’ha visto?”nel corso della puntata in onda nella serata di mercoledì 31 marzo. Si tratta di uno studente, in trasferta in Svizzera, avvertito da alcuni amici della circolazione dell’immagine che lo ritrae con un compagno di studi, foto scattata da due telespettatrici che aveva attirato l’attenzione della trasmissione di Raitre e delle famiglie due due scomparsi, convinte che potesse trattarsi proprio di loro. “Ho saputo solo questa sera della fotografia, altrimenti avrei avvisato prima” ha spiegato in videocollegamento lo studente - con una corporatura e un taglio di capelli simili a quelli di Stefano - aggiungendo che quel giorno si trovava in stazione Centrale con un compagno di università, il ragazzo di spalle somigliante ad Alessandro Venturelli. Chi l’ha visto? nel corso della serata aveva già dedicato un servizio alla sparizione di Barilli e Venturelli, ripercorrendo le vicende nelle testimonianze dei genitori e ospitando in studio Mario Paternoter, dirigente della squadra mobile di Modena. Alessandro Venturelli, 20 anni, abita infatti a Sassuolo, cittadina che non più sue notizie dal 5 dicembre 2020. La scomparsa di Stefano Barilli risale invece al 7 febbraio scorso, quando il 23enne si é allontanato dalla sua abitazione di Piacenza, senza più fare ritorno. I due non si conoscevano, ma la somiglianza di entrambi con i due ragazzi avvistati e fotografati a Milano aveva fatto avanzare l’ipotesi che potessero essere insieme, portando le rispettive famiglie ad entrare in contatto, nella speranza di poter unire le forze per trovare una risposta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non sono Stefano e Alessandro i ragazzi della foto scattata a Milano

IlPiacenza è in caricamento