rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Notte dei Musei 2015, domenica 17 maggio una serata d'arte e musica

Albasi: «Ci saranno iniziative in più giornate. Cerchiamo di ottimizzare l'offerta: i musei pubblici e privati hanno la volontà di continuare un percorso di promozione e di visibilità insieme»

Per festeggiare la notte europea dei musei sono state presentate tante iniziative anche nella nostra città. I musei che parteciperanno sono tantissimi: musei civici di palazzo Farnese, quello di Storia naturale, la galleria Ricci Oddi, il collegio Alberoni, museo palazzo Costa fondazione Horak, fondazione istituto Gazzola, fondazione di Piacenza e Vigevano, museo ornitologico, piccolo museo della poesia, la cattedrale, la basilica di sant'Antonino, la chiesa di San Francesco e musei diocesani.
«Ci saranno iniziative - spiega l'assessore Tiziana Albasi - in più giornate. Cerchiamo di ottimizzare l'offerta soprattutto per i visitatori che ci aspettiamo da Expo. I musei pubblici e privati hanno la volontà di continuare un percorso di promozione e di visibilità insieme: questo del resto è uno degli obiettivi della politica culturale della nostra amministrazione. Il Duomo sarà aperto fino a mezzanotte della serata del 16 maggio».
«I musei civici - interviene Antonella Gigli, direttore dei musei civici di Piacenza - saranno aperti gratuitamente nella serata del 16 maggio, come anche la mostra “C.Ar.D. in città”. Sarà visitabile poi la mostra di Paola Foppiani. Ci saranno attività didattiche per i bambini dai 5 ai 10 anni: in cappella ducale avremo "La notte dei cantastorie". Ospiteremo poi laboratori approvati da Expo, "Noi giovani ci exponiamo verso il futuro", in collaborazione con l'università Cattolica, per bambini dai 3 agli 8 anni».
«"Noi giovani ci exponiamo verso il futuro" - racconta la professoressa Stefania Mazza, dell'università Cattolica - è un progetto per offrire un'opportunità per gli studenti e per i giovani laureati».
«Abbiamo preferito fare due serate - afferma Giorgio Braghieri, presidente della galleria Alberoni - in modo da consentire a chi fosse interessato di partecipare a più iniziative. Noi abbiamo scelto la giornata domenica 17 maggio: ospiteremo una serata del jazz fest interamente vocale e poi potremo dedicarci alla visione della volta celeste. Ci saranno alcune visite guidate che si concluderanno con la salita all'osservatorio astronomico. La serata è ad ingresso gratuito».
Il momento di osservazione della volta celeste si concentrerà su Giove e su Saturno. Infine ci si rivolgerà anche ad un piccolo ammasso globulare nel cielo. Verranno esposte alcun  fotografie fatte da astrofotografi: ci saranno quasi 40 immagini del sistema solare e del cielo profondo.

«Dalle 21 partiranno 4 visite guidate - dice Maria Grazia Cacopardi, direttrice della galleria Ricci Oddi - ciascuna su un percorso tematico diverso: tra convivio e natura morta, la società tra due secoli, donne e paesaggi. Anche noi beneficiamo dei laboratori didattici "Noi giovani ci exponiamo verso il futuro"».
«Dalle 21 alle 24 del 16 maggio - spiega Massimo Silvotti, del Piccolo museo della poesia - saremo aperti al pubblico: ci sarà una visita guidata e la lettura di alcune poesie di Ungaretti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte dei Musei 2015, domenica 17 maggio una serata d'arte e musica

IlPiacenza è in caricamento