menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo impianto Enel di Boffalora: energia rinnovabile a km zero per l’alta Valtrebbia

Migliora la qualità del servizio per i clienti di Bobbio e paesi limitrofi grazie alla ristrutturazione del nuovo impianto di trasformazione di media tensione realizzato da Enel Distribuzione Emilia Romagna Marche con un investimento di 650 mila euro

Arriva delle centrali idroelettriche situate nell’Alta Vatrebbia l’energia rinnovabile che, grazie al nuovo impianto di Boffalora ristrutturato da Enel Distribuzione Emilia Romagna Marche, porterà nuova luce e una migliore qualità del servizio elettrico nelle abitazioni di oltre 3550 clienti del territorio piacentino.

Ristrutturato con un investimento di 650 mila, l’impianto elettrico, ora in esercizio, è stato modernizzato con apparecchiature altamente tecnologiche che permetteranno una migliore gestione del servizio elettrico grazie alla telegestione e alle operazioni in telecomando dove, in situazioni di disservizio, sarà possibile isolare solo il tronco guasto della linea restituendo nell’immediato elettricità al resto delle utenze.

L’adeguamento tecnologico del manufatto ha interessato anche il trasformatore 30/15 kV, sostituito con uno più moderno, totalmente isolato, con ridotte emissioni rumorose. 

La singolarità dell’impianto risiede nel fatto che non riceve l’energia, come la maggior parte degli impianti sul territorio nazionale dalla rete di trasmissione dell’alta tensione, bensì dagli impianti idroelettrici in esercizio nell’Alta Val Trebbia con un trasporto a km zero.

Il nuovo impianto Boffalora, attraverso una rete di collegamenti di oltre 86 km di linee di media tensione e relative linee a bassa tensione, serve già i clienti delle aree di Bobbio, Coli, Corte Brugnatella, Perino e Travo.

Si tratta di un investimento importante per Enel Distribuzione grazie al quale è possibile ottimizzare la gestione del sistema elettrico locale, snellire i carichi nonché equilibrare gli assetti di rete per un servizio complessivamente più efficiente e continuo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento