Nuovo Isee, l’impegno del Comune di Piacenza a servizio dei cittadini

Dal 1 gennaio è entrato in vigore il nuovo Isee, lo strumento che consente l'accesso alle prestazioni sociali e socio-sanitarie agevolate. Tutte le informazioni necessarie

Dal 1 gennaio è entrato in vigore il nuovo Isee, lo strumento che consente l'accesso alle prestazioni sociali e socio-sanitarie agevolate. “La modifica – dichiara l’assessore al Nuovo Welfare Stefano Cugini - mira a favorire un welfare più equo, introducendo nuovi criteri di valutazione del reddito e del patrimonio e prevedendo controlli più attenti. Da ciò deriva quindi che le attestazioni prodotte nel 2014, benché in corso di validità, non possono più essere presentate. Qui nasce però il problema: il Comune di Piacenza è ben conscio delle grandi difficoltà che stanno incontrando i cittadini in merito alle istanze di nuovo Isee 2015, legate principalmente al ritardo della convenzione tra Inps e Caf e al conseguente venir meno della possibilità di presentare nuove richieste di servizi o di chiedere il rinnovo di quelle di cui si è già beneficiari”.

Aggiunge l’assessore: “Non si tratta di una decisione locale ma di linee imposte per legge. Sebbene privi di responsabilità, siamo consapevoli delle limitazioni che questa situazione genera e già da tempo segnaliamo i disagi alla Regione e agli Enti competenti. Nel prendere atto con rammarico della circostanza e in attesa del regolare funzionamento dei Caf, garantiamo il massimo impegno per creare meno inconvenienti possibili ai piacentini, anche prevedendo parziali deroghe e modalità alternative di presentazione”. 

Conclude Stefano Cugini: “Occorre però chiarire che una tale responsabilità si può assumere solo dove ci è lasciata una pur minima facoltà decisionale. Nei casi in cui, invece, il Comune è solo il soggetto deputato a raccogliere domande regolate da Ministeri o Enti nazionali (vedi bonus gas e luce), i limiti di azione sono nulli e a oggi non ci è consentito accogliere documentazione priva di Isee 2015”.

Gli sportelli dell'InformaSociale in via Taverna 39 (tel. 0523-492731) e in via XXIV Maggio 26/28 (tel. 0523-459090) restano in ogni caso a disposizione per fornire aggiornamenti e indirizzare verso gli uffici competenti (email informasociale@comune.piacenza.it).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento