Nuovo ponte sul Po: dall'Anas 7milioni per quello provvisorio

Diffuse le prime informazioni sul nuovo ponte sul Po, detto “provvisorio”: 1.1 km di lunghezza, 9.5 metri di larghezza, una struttura metallica a trave reticolare all'avanguardia con i più moderni criteri antisismici. E al sicuro da possibili piene, dichiarano i progettisti. L'Anas stanzia 7milioni di euro

Le pile rimarranno quelle di sempre ma la struttura sarà nuova. Sono le prime informazioni sul nuovo ponte sul Po, detto provvisorio, che dovrà a breve rimpiazzare quello ceduto lo scorso 30 di aprile.

Un km e 100 metri di lunghezza, una carreggiata stradale di 9.5 metri che si slarga fino a 11.25 dal lato di Piacenza. Affiancata al nastro di asfalto che collegherà sponda a sponda, una pista ciclabile di 3 metri di larghezza.
  La struttura sarà più alta di quella originaria, per scongiurare il pericolo piene  

La struttura di metallo a trave reticolare che sovrasterà le pile, sarà più alta di quella precedente (4 metri, l'altezza prevista), quindi maggiore sicurezza anche in vista delle future piene del fiume. Sarà un ponte antisismico, assicurano i progettisti, costruito in base ai più avanzati sistemi, per consentirne un'adeguata elasticità alle sollecitazioni.

Dal lato di Piacenza, rimarranno gli archi storici sui quali poggerà la nuova, moderna, struttura, ma saranno opportunamente rinforzati. Ex novo, invece, dal lato lodigiano, in sostituzione dell'arcata ceduta.

L'Anas, committente dei lavori per il nuovo ponte, ha già annunciato di stanziare 7milioni di euro per la realizzazione. In una nota diffusa dall'Ansa ieri sera, il Consiglio di amministrazione della società, ha espresso apprezzamento per la volontà del Governo di decretare in una manciata di giorni lo stato di emergenza che, di fatto, sdogana la realizzazione del ponte dalle pastoie burocratiche ordinarie.

Aggiornamento del 26 giugno 2009, ore 16.55

“Manteniamo gli impegni presi con il Governo, gli enti locali e con i cittadini – ha detto il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci, in una nota diffusa alla stampa–. Da parte di Anas c’è tutta la volontà di provvedere, nei tempi previsti, al ripristino definitivo del collegamento tra la sponda lodigiana e quella piacentina del fiume Po”.

Il Consiglio di Amministrazione dell’Anas - prosegue la nota - ha anche ascoltato un’ampia relazione dei progettisti interni e del professor Michele Mele, Ordinario di Tecnica delle Costruzioni all'Università "La Sapienza" di Roma, sul progetto sviluppato per la costruzione del nuovo ponte, confermando l’impegno di realizzarlo in 14 mesi ed auspicando di ottenere in tempi brevi tutte le autorizzazioni necessarie da parte degli enti competenti per poter procedere al completamento della progettazione, alle indagini geognostiche e all’avvio e all’esecuzione dei lavori.



Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento