menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
l'auto su cui viaggiava Filippo Agnelli

l'auto su cui viaggiava Filippo Agnelli

Nure, riprenderanno nei prossimi giorni le ricerche di Filippo Agnelli

Via libera alla ripresa delle ricerche: nei prossimi giorni partiranno alcuni lavori per le difese spondali del Nure. Nel frattempo si scaverà in alcuni punti tra Bettola e Pontedellolio

In virtù degli eventi meteorologici verificatisi nei giorni scorsi che hanno modificato l’alveo del Nure, riprenderanno le attività di ricerca di Filippo Agnelli, disperso la notte dell’alluvione del 14 settembre scorso a causa del crollo della strada provinciale all'altezza di Recesio.  Alla riunione in prefettura hanno partecipato il prefetto Anna Palombi, il presidente della Provincia Francesco Rolleri, il Sindaco di Bettola Sandro Busca, rappresentanti della Questura, dell’Arma dei Carabinieri, del Corpo Forestale dello Stato, dei Vigili del Fuoco, dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile, del Coordinamento provinciale di Protezione Civile, del Soccorso Alpino, del Servizio Tecnico dei Bacini Affluenti Po. Nel corso dell’incontro, i rappresentanti del Servizio Tecnico dei Bacini hanno informato che lungo il torrente Nure sono in programma  a breve  interventi per il miglioramento delle condizioni idrauliche. In particolare, nei tratti Bettola-Biana, Bettola-Ponte dell’Olio, Ponte dell’Olio-Piacenza sono previsti  lavori di ripristino delle opere idrauliche e di difesa spondale nonché alcune escavazioni di ghiaia, nel tratto compreso tra Carmiano e Sant’Agata di San Giorgio Piacentino. Si è convenuto che, prima della assegnazione dei cantieri citati, vi sia un sopralluogo congiunto con le organizzazioni di volontariato e la partecipazione del Corpo Forestale dello Stato per individuare le zone in cui prestare particolare attenzione durante lo svolgimento dei lavori.

La Prefettura interesserà la Regione affinchè vengano svolti celermente i lavori relativi al ripristino dei luoghi indicati e per attivare il Coordinamento provinciale di Protezione Civile e il Soccorso Alpino che, unitamente al Corpo Forestale dello Stato svolgeranno attività di supporto a coloro che avvieranno i predetti lavori, al fine di poter essere di aiuto nelle ricerche. Soddisfazione da parte del sindaco di Bettola Sandro Busca, che si è fatto portavoce della famiglia nel richiedere alle istituzioni il proseguo delle operazioni dopo lo stop arrivato a novembre. «In superficie abbiamo già controllato fino alla foce, anche grazie ai tanti volontari. Nei prossimi giorni – appena il livello dell’acqua calerà un po’ – riprenderanno le ricerche soprattutto nel tratto tra Bettola e Pontedellolio. Si cercherà in vari punti: sfruttiamo il fatto che ci saranno dei lavori per le difese spondali da parte del Consorzio tecnico di bacino. In futuro forse scenderemo con i lavori anche più a valle».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento