Cronaca

Offese a Napolitano sul blog, Pallavicini assolto dall'accusa di vilipendio

E’ stato assolto perché il fatto non sussiste. Carlo Pallavicini, consigliere comunale di “Sinistra per Piacenza” lo scorso dicembre era stato rinviato a giudizio per vilipendio al Capo dello Stato. Era stato indagato dagli agenti della Digos della questura di Piacenza che avevano annotato alcune frasi scritte sul suo blog politico “Piacenza Antagonista”

Carlo Pallavicini in tribunale a Piacenza

E’ stato assolto perché il fatto non sussiste. Carlo Pallavicini, consigliere comunale di “Sinistra per Piacenza” lo scorso dicembre era stato rinviato a giudizio per vilipendio al Capo dello Stato. Era stato indagato dagli agenti della Digos della questura di Piacenza che avevano annotato alcune frasi scritte sul suo blog politico “Piacenza Antagonista”.

Giorgio Napolitano era stato definito da Pallavicini «servo dell'imperialismo americano», «maneggione della politica uomo di garanzia dei poteri forti italiani ed europei». E ancora: «Questo Stato è ogni giorno sempre più corrotto, puzza come un pesce a partire dalla testa». 

La mattina del 22 gennaio, difeso dall’avvocato Fausto Co’ del Foro di Piacenza, Pallavicini è comparso davanti al giudice Italo Ghitti. Il procuratore Salvatore Cappelleri aveva chiesto una pena di un anno, mentre la difesa ha chiesto l’assoluzione. E così si è orientato il giudice al termine della camera di consiglio.

«Sono ovviamente felice per questo epilogo - ha commentato Pallavicini al termine dell’udienza in tribunale - perché è stato ribadito il diritto di critica. E’ incredibile finire in un’aula di tribunale per un valutazione espressa, ed è segno del restringimento degli spazi democratici anche a Piacenza. Ma noi stiamo riaprendo il dibattito con Lotta operaia e in difesa del diritto alla casa».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offese a Napolitano sul blog, Pallavicini assolto dall'accusa di vilipendio

IlPiacenza è in caricamento