Olindo, via dalle Novate

Olindo Romano, responsabile della strage di Erba insieme alla moglie Rosa Bazzi, ha lasciato la casa circondariale delle Novate. Adesso è rinchiuso nel carcere di massima sicurezza di Parma. In più, gli è stata comminata una sanzione per aver aggredito l'agende della penitenziaria

Via dalle Novate, dopo l'aggressione improvvisa al sottufficiale della polizia penitenziaria. Olindo Romano, condannato all'ergastolo insieme alla moglie Rosa Bazzi (in carcere a Vercelli) per la strage di Erba, è stato trasferito nel carcere di massima sicurezza di Parma. L'aggerssione alla guardia carceraria, infatti, aveva scatenato le polemiche e l'indignazione dell'opinione pubblica e del sindacato di categoria, tanto che anche l'Amministrazione carceraria aveva minacciato di applicare al detenuto l'articolo 14 bis e cioè l'isolamento duro, come previsto dall'ordinamento penitenziario.
  Trasferito nel carcere di massima sicurezza di Parma  

Già Olindo Romano si trovava in regime di isolamento diurno ed è guardato a vista 24 ore al giorno: anche questo "regime speciale" all'interno di un carcare come le Novate, afflitto da mancanza endemica di personale, aveva alzato non poche obiezioni. Per far fronte alla nuova custodia, infatti, gli agenti di Piacenza hanno dovuto sobbarcarsi un super lavoro.

Dopo l'aggressione dello scorso 27 gennaio, la direzione della casa circondariale aveva già sanzionato il detenuto, impartendogli il divieto di "socialità" per 15 giorni: niente ora d'aria insieme agli altri, ma sempre da solo.

Sul trasferimento a Piacenza però, ha puntato i piedi il legale di Romano, Enzo Pacia che insieme ai colleghi che asistono la coppia, ha presentato ricorso alla Corte di giustizia europea per riunire i suoi assistiti in un unico carcere. Lo prevede, avrebbe detto il legale, una convenzione che consente agli avvocati di vedere contemporaneamente i propri assistiti. A questa motivazione, Pacia ha aggiunto anche la necessità per la coppia di stare insieme perchè a Como, prima di essere divisi, i due coniugi stavano seguendo un programma psicologico specializzato che ne avrebbe impedito eventuali gesti suicidi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento