Omicidio Politi, gli avvocati puntano sulla legittima difesa

Un pool difensivo tutto piacentino quello schierato per Maila Conti, la donna accusata dell’omicidio del convivente nel Ravennate. L’avvocato Salvagnini: «Siamo consci della tragedia, ma ciò che è accaduto deve considerare ciò che è avvenuto nel passato»

Maila Conti, Leonardo Politi e il chiosco sotto sequestro

E’ un collegio difensivo tutto piacentino quello che assiste Maila Conti, 51 anni, la donna accusata dell’omicidio del proprio partner, Leonardo Politi, il 13 agosto nel chiosco al Lido Adriano (Ravenna). Oltre ai difensori, gli avvocati Wally Salvagnini e Giovanni Chiarini, il pool vede il medico legale Giovanni Quaratino (che ha partecipato all’autopsia in qualità di consulente di parte), lo psichiatra Filippo Lombardi e la psicologa Laura Braga (che eseguiranno una perizia). La difesa sta cercando di ricostruire la relazione fra i due e non esclude, in futuro, una ricognizione sui luoghi del delitto (il chiosco resta tuttora sequestrato). Intanto, i difensori stanno percorrendo la strada che porta alla legittima difesa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

salvagnini chiarini-2Salvagnini afferma che «resta ovviamente ferma l'attuale consapevolezza della tragicità della vicenda, che tuttavia, ad oggi, necessita di essere letta in modo non unilaterale, ma complessivo, tenendo conto anche delle questioni passate inerenti la vita di Maila Conti e la particolarità di questa relazione. Conti, da quanto ci ha riferito (e pregato di riferire) sarebbe stata, nel corso degli anni, vittima di varie percosse ed umiliazioni, e avrebbe subito così tanti episodi che ormai viveva nella paura». Secondo i difensori «prescindendo da ogni ulteriore dichiarazione in merito alla vicenda, che sarà esclusivamente oggetto di ricostruzione processuale nelle opportune sedi giudiziarie, appare pertanto meritevole di valutazione l'ipotesi della legittima difesa. Inoltre, proprio per la delicatezza del caso, la presente difesa è coadiuvata da un collegio di consulenti di varie discipline (psichiatriche, psicologiche, forensi e medico legali) al fine di poter procedere a un'analisi completa delle varie sfumature che ogni umana vicenda della realtà, anche della più triste e tragica, può contenere dentro di sé». Nel frattempo, Conti deve affrontare il processo a Piacenza che la vede imputata di stalking nei confronti della moglie e delle figlie di Politi e di resistenza verso due carabinieri di Rivergaro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbanda con il tir e viene sbalzato dalla motrice: gravissimo camionista

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Dramma della solitudine: trovata senza vita in casa dopo tre mesi

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Dall'inferno del Covid al ritorno a casa, ecco i vigili del fuoco che hanno vinto il virus

Torna su
IlPiacenza è in caricamento