Martedì, 16 Luglio 2024
Incidenti stradali / Gazzola

Morì una settimana dopo l'incidente, il conducente dell'auto patteggia quattro anni

Lo schianto era avvenuto nell'agosto 2021 lungo la provinciale 40 verso Statto e dopo Croara. A bordo dell'auto c'erano quattro amici ventenni

La sera del 21 agosto 2021 un’auto era uscita di strada sulla provinciale 40 di Statto, dopo il lungo rettilineo di Croara in direzione di Travo. A bordo c’erano quattro amici 20enni, uno di loro - Francesco Bonvicini – aveva riportato gravissime lesioni ed era deceduto in Rianimazione una settimana dopo l’incidente, gli altri invece erano rimasti feriti in maniera seria ma non erano mai stati in pericolo di vita. Nella mattinata del 22 giugno, il giovane che era alla guida, Pietro Giorgi, accusato di omicidio stradale, ha patteggiato quattro anni davanti al gup Gianandrea Bussi (pm Emilio Pisante), difeso dall’avvocato Matteo Dameli: «Pur nell’immane tragedia posso dirmi soddisfatto per aver trovato un accordo con la procura per una pena corrispondente ed equa al fatto». L’auto, una Opel Astra, secondo la ricostruzione aveva sbandato, era finita fuori strada centrando poi alcuni alberi per finire di traverso in pezzo alla carreggiata. I rilievi erano stati affidati ai carabinieri di Bobbio e Agazzano, risultò positivo all'alcol test. Al giovane è anche stata revocata la patente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì una settimana dopo l'incidente, il conducente dell'auto patteggia quattro anni
IlPiacenza è in caricamento