Operaio morto un anno fa, Usb respinge la chiusura di Gls

"Per commemorare non chiudere ma aprire ai lavoratori". Il sindacato di base Usb Lavoro Privato conferma le due ore di sciopero della logistica il 14 settembre con fiaccolata davanti all'hub Gls di Piacenza, contestando l'iniziativa aziendale di chiusura la notte tra il 14 e il 15 settembre in memoria di Abd Elsalam, il lavoratore morto un anno fa in un incidente con un mezzo pesante durante una manifestazione sindacale davanti alla sede. Tornando a sostenere l'ipotesi che l'operaio sia stato "ucciso da un tir incitato a forzare il presidio", Usb afferma che il modo migliore per ciordarlo "sarebbe invece aprire il centro di smistamento lavoratori" e sottolineare che lui " si è sempre battuto in difesa dei diritti che Gls vuole negare". Usb conferma così tutte le iniziative già annunciate nei giorni scorsi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

Torna su
IlPiacenza è in caricamento