Scatta l'operazione “White Cookies”, i carabinieri arrestano 13 persone per droga

Eseguite nei giorni scorsi le ordinanze di custodia cautelare firmate dal Gip di Piacenza: in manette spacciatori italiani e stranieri

(repertorio)

Nei giorni scorsi, nelle province di Piacenza, Milano, Pavia, Torino e Crotone, i carabinieri di Piacenza hanno eseguito arrestato 13 persone (9 stranieri e 4 italiani) ritenute responsabili, a vario titolo ed in concorso tra loro, di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Nello specifico, l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Piacenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ha disposto 9 custodie cautelari in carcere e 2 agli arresti domiciliari, nonché 2 obblighi di presentazione alla Pg.
L’operazione, denominata “White Cookies”, conclude un’indagine coordinata dalla locale Procura della Repubblica e condotta dalla Sezione operativa del Nor della Compagnia di Piacenza nel periodo compreso tra novembre 2018 e marzo 2019.
«L’attività - dicono i carabinieri di Piacenza in una nota - ha consentito di disarticolare due distinti sodalizi criminosi composti rispettivamente da spacciatori nordafricani e dai rispettivi referenti milanesi e da cinque italiani, le cui responsabilità ed il modus operandi sono stati documentati attraverso intercettazioni telefoniche, l’arresto in flagranza di reato di 9 persone e il sequestro di circa 400 grammi di cocaina ed eroina».

I dettagli sull'operazione saranno forniti nelle prosisme ore.

«Desidero esprimere, a nome dell’Amministrazione che rappresento e di tutta la comunità, le più vive congratulazioni al colonnello Stefano Savo e all’Arma dei Carabinieri per la brillante operazione di contrasto al traffico e allo spaccio di stupefacenti‚. Queste le parole del sindaco e presidente della Provincia Patrizia Barbieri a commento dell’operazione denominata White Cookies. «Le indagini durate oltre un anno, coordinate dalla Procura della Repubblica e condotte nelle province di Piacenza, Pavia, Milano, Torino e Crotone dalla Sezione Operativa del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Piacenza, con la collaborazione dei reparti locali, hanno permesso di sgominare e assicurare alla giustizia due distinte bande criminali».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ringrazio di cuore – conclude Patrizia Barbieri – l’incessante attività di contrasto alla criminalità e di tutela dei cittadini e del territorio che le Forze dell’Ordine riescono giornalmente ad assicurare, con determinazione, coraggio, capacità e sprezzo del pericolo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Annega nel Po per salvare il suo cane finito in acqua

  • Quattro feriti nello scontro sulla via Emilia

  • Bonus Covid da 600 euro ai parlamentari, la Lega sospende il deputato piacentino Elena Murelli

  • Rischia di annegare nella piscina di casa, salvata

  • Bonus covid ai parlamentari, la piacentina Murelli accusata dai giornali replica «No comment»

  • Precipita dal balcone di casa nella notte, grave 30enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento