Ordinanza anti assembramenti: si beve solo seduti al tavolo e stop alla musica fuori dai locali

Il sindaco Patrizia Barbieri il primo giugno ha firmato un'ordinanza urgente per contenere il fenomeno della "movida" e soprattutto degli assembramenti di giovani davanti ai locali pubblici in città, dopo quanto accaduto nei giorni scorsi con la riapertura dei locali

Il sindaco Patrizia Barbieri nella giornata del primo giugno ha firmato un'ordinanza urgente per contenere il fenomeno della "movida" e soprattutto degli assembramenti di giovani davanti ai locali pubblici in città, dopo quanto accaduto nei giorni scorsi con la riapertura dei locali. Ovvero la presenza di tantissimi giovani assembrati a decine davanti ai locali pubblici, soprattutto in centro storico. Le immagini serali dello scorso fine settimana della zona di Corso Vittorio Emanuele o di piazza Cavalli, e in particolare l'esito dei controlli delle forze dell'ordine, hanno convinto il primo cittadino a intervenire con un "giro di vite" emanando un'ordinanza urgente che resterà in vigore fino alla fine di giungo. E' inoltre prevista la chiusura alle 20 per i locali di vendita al dettaglio di alimenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


«E' vietata la vendita per asporto - recita l'ordinanza, che ovviamente riguarda il solo Comune di Piacenza - di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, in qualsiasi contenitore e di qualsiasi bevanda analcolica in contenitori di vetro, dalle ore 20 alle ore 7 da parte degli esercizi di commercio al dettaglio in sede fissa e su area pubblica, attività artigianali, distributori automatici e pubblici esercizi, che siano autorizzati alla somministrazione in loco di alcool e bevande. Inoltre è vietata la diffusione sonora in qualsiasi forma nei dehors ed all’esterno dei pubblici esercizi di tutto il territorio comunale, rimanendo possibile la stessa esclusivamente all’interno dei locali e come diffusione di sottofondo musicale non generato da musica dal vivo. Gli esercizi commerciali al dettaglio destinati alla vendita di alimentari, anche nelle forme del minimarket, dovranno osservare la chiusura dalle ore 20 alle ore 7».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • Aggredisce i carabinieri e la security di un locale, poi danneggia un'ambulanza: denunciato

  • Calvino e Don Minzoni: due fratelli positivi al Coronavirus, isolate 54 persone

  • «Ritrovo di pregiudicati», il questore chiude il bar Baraonda: «Pericolosità sociale»

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

  • Litiga con un uomo e lo minaccia con un coltello, titolare di un bar lo disarma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento