Cronaca Via Taverna Giuseppe

Microcriminalità dentro l'ospedale, troppi pazienti e visitatori derubati. Intervengono i carabinieri

Molti gli episodi di furti segnalati in corsia e negli ambulatori. Controlli straordinari dei carabinieri in tutto il Guglielmo da Saliceto: trovata una dose di marijuana addosso a una paziente

L'ospedale di Piacenza: tanti i pazienti e i visitatori derubati dai ladri

Da troppo tempo ormai l'ospedale di Piacenza non è più un luogo del tutto sicuro. Tanti infatti i furti che sono stati segnalati da pazienti e visitatori che si sono visti derubare in corsia oppure mentre erano in attesa per una visita.
Per questo è stato necessario fare intervenire anche i carabinieri che hanno effettuato un controllo straordinario di tutto l'ospedale: i carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Piacenza, in collaborazione col Nucleo Cinofili di Bologna hanno eseguito un minuzioso sopralluogo all’interno del Guglielmo da Saliceto.

«Il controllo - dicono al comando provinciale di via Beverora - è stato disposto per cercare di contrastare il fenomeno della microcriminalità che purtroppo colpisce i pazienti del nosocomio e i visitatori. Numerosi sono infatti i furti di portagli ed oggetti di valore che vengono perpetrati ai danni dei pazienti. Probabilmente i furti sono commessi da tossicodipendenti che allo scopo di raggranellare denaro si introducono nel nosocomio».
Utilizzando anche due unità cinofile, una paziente 33enne piacentina, residente a Gossolengo e incensurata, è stata trovata in possesso di una bustina che conteneva una dose di marijuana. Per questo è stata segnalata per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Microcriminalità dentro l'ospedale, troppi pazienti e visitatori derubati. Intervengono i carabinieri

IlPiacenza è in caricamento