Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cronaca

Pallavicini, dal Consiglio comunale alle lotte antagoniste e al Si Cobas

Carlo Pallavicini, attualmente ai domiciliari insieme al collega Mohamed Arafat, è vice segretario provinciale del Si Cobas e membro attivo e fondatore del Collettivo antagonista Controtendenza, ma è stato per dieci anni anche consigliere comunale

Da sinistra Mohamed Arafat e Carlo Pallavicini durante un corteo

Mohamed Arafat e Carlo Pallavicini sono i due uomini arrestati nell'ambito delle indagini lampo della polizia coordinate dalla procura della Repubblica circa i fatti accaduti il 1 febbraio davanti all'hub Tnt-FedEx in via dei Dossarelli e che hanno visto in totale anche altri 29 indagati, cinque misure cautelari, 21 perquisizioni domiciliari e cinque divieti di dimora. Le accuse di cui dovranno rispondere le persone indagate e che fanno parte sia del sindacato Si Cobas sia del collettivo Controtendenza, sono resistenza aggravata a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, violenza privata e occupazione di suolo pubblico: QUI TUTTA LA VICENDA.

Carlo Pallavicini è un volto notissimo a Piacenza. Al momento è vice segretario provinciale del Si Cobas e membro attivo e fondatore del Collettivo antagonista Controtendenza ma è anche stato consigliere comunale per dieci anni, eletto alle Amministrative di Piacenza nel 2007 e nel 2012, per Rifondazione Comunista e poi per la lista "Sinistra per Piacenza" ai tempi dei sindaci Roberto Reggi e Paolo Dosi.

Nell'ottobre 2020 è stato rinviato a giudizio perché accusato di violenza privata nei confronti della giornalista de IlPiacenza.it Emanuela Gatti (LEGGI QUI L'ARTICOLO). Con lui erano stati rinviati a giudizio anche altri due uomini con la medesima accusa. Il processo è stato rinviato al prossimo anno. Pallavicini ha organizzato insieme ad altri collettivi e associazioni decine di cortei nonché ha partecipato a vertenze sindacali sia in città sia in provincia che negli anni, per citarne solo alcune, hanno coinvolto Tnt, Gls, Ikea, Traconf, Xpo, H&M etc. Mohamed Arafat ha cominciato la carriera sindacale nel 2011-2012 all'epoca delle prime vertenze alla Tnt piacentina e ora è il segretario provinciale del sindacato autonomo Si Cobas. Il sindacato negli anni ha acquisito un grande potere e centinaia di iscritti nei vari magazzini di logistica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavicini, dal Consiglio comunale alle lotte antagoniste e al Si Cobas

IlPiacenza è in caricamento