rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Palpeggia e molesta sei giovani dipendenti, barista arrestato per violenza sessuale

Con l'accusa di violenza sessuale (in un caso anche su minore, la ragazza aveva ancora 17 anni) è finito in manette un 39enne, titolare di un bar alla periferia di Piacenza

Apprezzamenti fisici continui e palpeggiamenti quotidiani alle sue dipendenti. Con l'accusa di violenza sessuale (in un caso anche su minore, la ragazza aveva ancora 17 anni) è finito agli arresti domiciliari un 39enne, titolare di un bar alla periferia di Piacenza. L'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip è stata eseguita nelle scorse ore dai carabinieri che hanno condotto le indagini negli ultimi mesi coordinati dal sostituto procuratore Matteo Centini. I fatti sarebbero avvenuti dal 2017 al 2020 quando una ragazza ha trovato il coraggio di denunciare gli abusi.  L'uomo è accusato di aver molestato sei ragazze che negli anni hanno lavorato con lui al bar. Approfittando della sua posizione e avendo le giovani bisogno di lavorare le ha di fatto costrette al silenzio. Durante i turni di lavoro faceva loro apprezzamenti fisici molto pesanti, poi passava alle vie di fatto palpandole nelle parti intime insistentemente. Impossibile quantificare gli episodi in quanto era una prassi quotidiana e continua. A far scattare l'indagini una di queste ragazze vessate: l'uomo aveva scoperto che era omosessuale e che aveva una compagna, quindi le ha detto: «Ma tu cosa sei? Fai l'uomo o la donna?», poi le ha messo una mano sui genitali. La ragazza, sotto choc, ha raccontato tutto alla fidanzata e insieme hanno trovato il coraggio di chiedere aiuto ai carabinieri. I militari hanno quindi avviato tutti gli accertamenti scoprendo che il 39enne ne aveva molestate altre cinque. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palpeggia e molesta sei giovani dipendenti, barista arrestato per violenza sessuale

IlPiacenza è in caricamento