Cronaca

«Palpeggiò cinque sue collaboratrici», patteggia due anni

L'uomo, titolare di un negozio nel Piacentino, era accusato di violenza sessuale (riconosciuta la lieve entità del fatto) nei confronti di cinque dipendenti: le avrebbe palpeggiate e molestate negli anni. Una delle vittime si è costituita parte civile

Ha patteggiato davanti al gup Fiammetta Modica due anni (pena sospesa) l’uomo accusato di aver molestato alcune sue dipendenti. L’udienza si è svolta nei giorni scorsi. Titolare di un negozio nel Piacentino, secondo l’accusa tra il 2017 e il 2020, ha palpeggiato, molestato in maniera continuativa cinque giovani sue collaboratrici rivolgendo loro quotidiani apprezzamenti fisici anche volgari. Le indagini dei carabinieri, coordinate dal sostituto procuratore Matteo Centini, erano iniziate dopo la denuncia di una delle cinque giovani e si conclusero con l’arresto dell’uomo per violenza sessuale. In aula è stata riconosciuta la lieve entità del fatto. Una di queste collaboratrici si è costituita parte civile con l’avvocato Mara Tutone e ha ottenuto un risarcimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Palpeggiò cinque sue collaboratrici», patteggia due anni

IlPiacenza è in caricamento