Referendum parco ex Pertite: servono altre 3mila firme entro il 21 aprile

Sono 1000 le firme raccolte fino ad adesso per il referendum comunale sull'area dell'ex Pertite. La consegna delle 4mila firme necessarie è stata anticipata al 21 aprile al posto del 28 aprile. Ecco dove si può firmare

Sono 1000 le firme raccolte fino ad adesso per il referendum comunale sull'area dell'ex Pertite, dal comitato che si pone l'obiettivo di realizzare un parco urbano appunto nell'area dell'ex Pertite. La consegna delle 4mila firme necessarie è stata anticipata al 21 aprile al posto del 28 aprile.

Ecco dove si può firmare: martedì al parco della Galleana dalle 16 alle 19, mercoledì mattina al mercato cittadino e al pomeriggio in via Emanueli dalle 16 alle 19, giovedì mattina all’Esselunga di via Conciliazione e al pomeriggio ai giardini di via Ottolenghi e sabato mattina al mercato cittadino.

IL VOTO IL 12 GIUGNO - Il sindaco Roberto Reggi ha trasmesso questa mattina, 11 aprile, al prefetto di Piacenza Antonino Puglisi, la richiesta formale di autorizzazione ad effettuare la consultazione per il referendum comunale sull'area della Pertite nella giornata del 12 giugno, contestualmente alle consultazioni nazionali già in calendario per la stessa data. A questo proposito, la nota precisa che saranno comunque mantenuti distinti, senza alcuna interferenza, gli spazi destinati all'una e altra tipologia di referendum.

Nel richiamare il Regolamento vigente per la disciplina del referendum consultivo comunale, nonché l'ammissibilità decretata dal Comitato dei Garanti il 5 aprile scorso, il sindaco ha richiesto alla Prefettura che venga inoltrato, al Ministero dell'Interno, il testo integrale del quesito inerente alla Pertite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Come ho già avuto modo di sottolineare - commenta a questo proposito il primo cittadino -  l'Amministrazione comunale ha operato con la massima tempestività, designando celermente il Comitato dei Garanti e convocandolo quanto prima, proprio con l'obiettivo di rispettare i termini per l'accorpamento al referendum del 12 giugno. Il che consentirà un consistente risparmio di risorse pubbliche, ma potrà anche favorire la partecipazione e il raggiungimento del quorum".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento