Pendolari: dopo la sentenza di risarcimento, fatevi avanti

Dopo la storica sentenza di risarcimento firmata dal Giudice di Pace Cutaia, l'invito dell'avvocato Fantigrossi ai pendolari: fatevi avanti e uscite allo scoperto. Mille euro sono due anni di abbonamento e il riconoscimento del danno esistenziale

E' arrivata qualche settimana fa la sentenza di risarcimento di mille euro, disposta dal Giudice di Pace Luigi Cutaia, nei confronti di un pendolare. Un provvedimento storico, che riconosce anche al singolo il diritto di chiedere i danni a Trenitalia per le continue irregolarità del servizio.

Adesso, è ora di uscire allo scoperto dato che si è creato il precedente, ha detto ai pendolari piacentini l'avvocato Umberto Fantigrossi, nella conferenza stampa tenutasi ieri sera presso la sede dei Pendolari. Lo ha detto lui, che non solo è il beneficiario della storica sentenza, ma è anche il legale dell'associazione.
Aver riconosciuto il danno esistenziale è un passo importante

Purtroppo, però, molti frenano: sono soprattutto resistenze psicologiche a trattenere chi viaggia regolarmente con il treno, dal presentare ricorso e istanza di risarcimento. Ma da qualche settimana, la notizia di una possibile “giustizia” per i continui ritardi subiti, si sta diramando come il fuoco nella sterpaglia.

Il Comune di Piacenza ha fatto sapere di voler offrire il suo appoggio, per contribuire alle spese di istruzione della causa e l'avvocato Fantigrossi, ha dichiarato di prestare consulenza legale gratuita, attraverso l'associazione dei pendolari, a quanti volessero intentare la causa. Il bacino dei possibili risarciti è vasto: nella sola Lombardia sono 350 mila.

L'importante, è conservare gli abbonamenti che dimostrino la “qualifica” di pendolare. Nessuna paura per il ricorso che Trenitalia può presentare in Cassazione entro 12 mesi. “Non ci spaventiamo, perché è la prassi” ha detto ieri Fantigrossi. Che aggiunge a commento della sentenza che lo vede coinvolto come parte lesa: “aver riconosciuto il danno esistenziale è comunque un primo passo importante”.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento