Perseguita una 13enne e l'afferra per un braccio davanti a scuola, romeno in manette

Pregiudicato per molestia, disturbo delle persone e adescamento di minorenni ha perseguitato una 13enne fino a quando l'ha afferrata per un braccio davanti a scuola. I carabinieri lo hanno arrestato immediatamente

Sabato, 26 ottobre, nel primo pomeriggio, un giovane cittadino romeno di 21 anni, è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Piacenza Principale per atti persecutori nei confronti di una 13enne italiana. Il giovane ha fatto vivere due mesi da incubo alla ragazzina che è stata oggetto di comportamenti a dir poco ossessivi. La vicenda è iniziata nel mese di settembre quando la giovane ha ricevuto un messaggio lusinghe sul proprio cellulare da parte del 21enne: la trovava molto carina. Prontamente, considerata la diversità di età, veniva “bloccato” sulla chat ma non è servito a nulla: da quel momento è iniziato l’incubo. L'uomo ha cominciato a chiamarla in continuazione e le poche volte che rispondeva con decisione cercava di far capire di non essere interessata ad iniziare una relazione considerata la differenza di età. Il giovane però non ha voluto ascoltare ragioni e ha continuato a perseguitare la minorenne con continue telefonate e messaggi, anche in ore inopportune, fino a quando sabato, 26 ottobre, dopo aver inviato a distanza di un minuto una d’altra ben 16 telefonate, si è presentato davanti alla scuola della ragazza che era insieme ad alcuni suoi compagni. Il 21enne l'ha afferrata per un braccio e ha cercato di trascinarla ma fortunatamente lei è riuscita a divincolarsi e a fuggire in classe ma alcuni amici le hanno detto che lo straniero l'avrebbe aspettata fuori. Dell’episodio è stato avvisato il vice preside della scuola che ha allertato la madre dell’alunna, che ,insieme al suo compagno, ha atteso la figlia alla fine delle lezioni. Nei pressi dell’istituto scolastico vi era anche una pattuglia del Radiomobile che era stata allertata dal compagno della madre, e che una volta individuato il giovane lo ha fermato, identificato e portato in caserma per i dovuti accertamenti. Il 21enne romeno, pregiudicato per molestia, disturbo delle persone e adescamento di minorenni, dopo tutte le formalità è stato arrestato e portato al carcere delle Novate. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento