menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perseguitò una 13enne, condannato un 22enne

Un romeno si era invaghito della giovane seguendola e inviandole duemila messaggi. Ma la difesa: «La madre ha detto che lei era tranquilla. E la giovanissima avrebbe anche cercato di contattare lui quando era stato allontanato»

Si era invaghito di quella ragazzina ed era arrivato a pedinarla e inviarla circa duemila messaggi. Un romeno di 22 anni è stato condannato dal collegio presieduto da Stefano Brusati (a latere Sonia Caravelli e Stefano Tiberti)  a un anno e 8 mesi di reclusione (pena sospesa) con l’accusa di stalking nei confronti della minorenne. Il collegio ha accolto la richiesta di pena del pm Antonio Colonna. Il difensore del giovane, l’avvocato Carlo Romagnoli, aveva chiesto l’assoluzione. La difesa ha fatto sapere che valuterà il ricorso in Appello. La vicenda si era svolta lo scorso anno a Piacenza. Il 22enne, secondo le accuse, avrebbe corteggiato in modo stringente la giovanissima, seguendola  anche fino a scuola e contattandola con tantissimi messaggi. Per il ragazzo era anche stato chiesto l’arresto, ma poi venne disposta la misura dell’allontanamento. Secondo il difensore, la ragazzina non avrebbe subito il corteggiamento assiduo e la madre aveva dichiarato di aver sempre visto la figlia tranquilla. Inoltre, ha affermato la difesa è emerso un messaggio in cui la 13enne aveva cercato di contattare il ragazzo anche dopo che lui aveva avuto la misura per cui doveva stare distante da lei e non avvicinarla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Allargare la cava significa più inquinamento per la zona»

Attualità

Sanità, venerdì 9 aprile presidio di fronte all'Ospedale di Piacenza: «Servono risorse, non solo parole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento