Sciopero generale della Fiom a Bologna, tanti i piacentini

Le "tute blu" della Cgil di Piacenza sono scese in piazza per lo sciopero generale di 8 ore indetto dalla Fiom a Bologna. Ma non solo loro, c'erano anche studenti, precari, disoccupati piacentini uniti dalla protesta in corteo verso piazza Maggiore

Così Ivo Bussacchini, segretario generale Fiom Piacenza commenta lo sciopero della Fiom a Bologna svoltosi oggi, 27 gennaio: "Non solo la vertenza Fiat e il pasticcio degli accordi separati di Mirafiori e Pomigliano hanno spinto in piazza le "tute blu" della Cgil di Piacenza per lo sciopero generale di 8 ore indetto dalla Fiom a Bologna. Tanti e profondi i motivi che hanno messo in fila, in corteo verso piazza Maggiore, metalmeccanici, studenti, pensionati, disoccupati, precari e altri lavoratori piacentini sull'orlo di una crisi di nervi".

E continua: "C'è un disagio che emerge legato alle risposte non date da un Governo tracotante che, da un lato, non fa quel che deve e non governa perché in un pantano politico e, dall'altro, è appiattito sulla parte padronale nel contesto di un conflitto sociale che giorno dopo giorno si fa sempre più evidente. In questo pantano sono i lavoratori che tutti i giorni 'tirano la carretta' e permettono al Paese e al tessuto produttivo locale di andare avanti, ma oltre alla Cgil e alla Fiom altri corpi sociali devono capire che è giunto il momento di mettere al centro del dibattito temi come il lavoro, i diritti e le ingiustizie sociali".

ADESIONE - Al di là dei dati di adesione locali allo sciopero: Astra 75%, Tectubi 70%, Metalwacum Ranger 95%, Bussacchini punta “sulla piattaforma” della protesta: "Siamo qui per dire che il modello Mirafiori che Federmeccanica ha subito cavalcato è irricevibile: giornalmente, il confronto - lo vediamo sul nostro territorio - lo si fa con buone relazioni industriali e non cercando di escludere, a priori, una sigla sindacale come la Fiom a cui non va bene la china imboccata che porta ad un arretramento complessivo dei diritti fondamentali dei lavoratori". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ADESIONE DELLA CAMERA DEL LAVORO - A partire dal segretario generale Paolo Lanna, massiccia è stata l'adesione di tutta la Cgil di Piacenza allo sciopero della Fiom. A Bologna sui vari pullman partiti da Piacenza sono arrivate diverse delegazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento