Aggrediscono carabinieri dopo il furto: arrestati

L'allarme ultratecnologico ha lanciato l'avviso nella notte: ci sono presenze intruse alla concessionaria Lodigiani di Sant'Antonio. Arrivano i carabinieri, ma i due ladri, colti di sorpresa, reagiscono tirando loro addosso bulloni e attrezzi. Arrestati con l'accusa di furto aggravato. Contusi i due militari

Si erano introdotti nottetempo nella concessionaria di automobili di Sant'Antonio, due uomini di nazionalità rumena che avevano forse già programmato il furto delle auto. Ma il sofisticato sistema di allarme della Lodigiani, in grado di intercettare presenze itruse grazie ad un rilevatore di calore, aveva fatto scattare l'allarme.

E' successo nella notte fra sabato e domenica. Sul posto, subito una gazzella dei carabinieri, dato che il dispositivo antifurto è in grado di dare l'allarme, senza nessuna sirena, in tempo reale.
  E' stato l'allarme a rilevazione di calore a salvare la concessionaria dal furto  

Fra i militari e i due rumeni C.C., 39 anni e S.C., 37 anni è nata una colluttazione perchè i due ladri, entrambi senza fissa dimora e già conosciuti alle forze dell'ordine, colti sul fatto non avevano esitato a tirare addosso ai carabinieri quanto avevano sottomano.

La colluttazione sarebbe nata dall'effetto sorpresa che l'arrivo dei carabinieri aveva suscitato: i ladri, con gli scatoloni già carichi di stereo, navigatori satellitari, pezzi di ricambio nuovi di zecca, hanno tentato di fuggire, lanciando sui militari la refurtiva e oggetti pesanti come attrezzi da officina e bulloni. Sono stati arrestati con l'accusa di furto aggravato e poi i colleghi hanno trasportato i due carabinieri, contusi lievemente, al pronto soccorso, dove i medici li hanno giudicati guaribili in pochi giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento