Bimbi piacentini, i più vaccinati dell'Emilia Romagna

I bambini piacentini sono i più vaccinati dell'Emilia Romagna. Dal secondo rapporto dell'assessorato alla Sanità della Regione il grado di vaccinazione infantile a Piacenza è del 98,9 per cento, la peggiore è Rimini. In aumento l'obiezione di coscienza

I bambini piacentini sono i più vaccinati dell'Emilia Romagna e ai primi posti in Italia. Secondo il rapporto dell'assessorato alla Sanità della Regione, pubblicato di recente sul sito dell'Osservatorio dell'Istituto superiore di sanità con i dati 2009, il grado di vaccinazione infantile a Piacenza è pari al 98,9%.

Come riporta Libertà, di oggi, 5 gennaio, in Emilia Romagna sono state somministrate a bambini in età 0-17 anni circa 633 mila dosi di vaccino, 36mila in più rispetto al 2008. "L'aumento - spiega la Regione - è dovuto essenzialmente alla vaccinazione contro il virus A/H1N1 e all'introduzione in calendario della vaccinazione anti-varicella per gli adolescenti suscettibili, oltre all'aumento del numero assoluto di nuovi nati".

Le vaccinazioni nel 2009 sono state complessivamente (ossia per tutte le età) quasi due milioni, di cui 990 mila solo per l'antinfluenzale (quasi tutte per gli adulti). In generale, in Emilia Romagna l'adesione alle vaccinazioni continua a essere tra le più alte in Italia, con una media di copertura in età infantile del 97%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

QUALCHE DATO - In questa fascia, la provincia più virtuosa è Piacenza (98,9%), seguita da Ferrara (98,6%) e Parma (98,4%), mentre la media più bassa si registra a Cesena (95,9%) e Rimini (94,1). A Bologna, vaccini per il 96,9% dei bambini entro i 24 mesi di vita. Cresce però il fenomeno dell'obiezione di coscienza, che nel 2009 in regione è stato intorno all'1%, in graduale crescita dal 1996 (era lo 0,2%). Se si considera il totale degli inadempienti, chi non ha fatto il vaccino è l'1,5%. A Rimini la concentrazione di obiettori più elevata: il 4,8%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento