Gravissimo dopo un volo di dieci metri

Cimafava di Carpaneto: un 42enne è salito sul tetto di un capannone dell'azienda in cui lavora per pulire le grondaie quando è scivolato ed è precipitato a terra. Soccorso dal 118, è stato trasportato d'urgenza all'ospedale di Piacenza

Foto di repertorio

La caduta dal tetto di un capannone, alto dieci metri, è costata per un 42enne il trasporto d’urgenza all’ospedale di Piacenza dove si trova ricoverato in gravissime condizioni. L’ennesimo infortunio su un luogo di lavoro si è verificato questa volta a Cimafava di Carpaneto nella ditta Comtubi, nella mattinata di mercoledì 20 novembre. L’operaio, residente a San Giorgio, è stato soccorso dai sanitari del 118. Sul posto anche i carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrivato in azienda l’uomo, dipendente interno della ditta che produce e commercia tubi, si è subito messo al lavoro: avrebbe dovuto ripulire le grondaie di uno dei capannoni. Non si sa se di sua iniziativa o su indicazione di qualcun altro: l'esatto svolgimento dei fatti lo stanno ancora esaminando i carabinieri della Stazione di Carpaneto e i tecnici della Medicina del Lavoro di Ausl. I pluviali erano pieni di foglie cadute con il forte vento in questi giorni e l’acqua piovana non riusciva più a defluire. Così, ma non è ancora chiaro in che modo, è salito sul tetto dello stabile. Intorno alle 9, mentre eseguiva queste operazioni pare abbia appoggiato male un piede, forse anche a causa dell’umidità della copertura dell’edificio, e ha perso l’equilibrio cadendo. È precipitato nel vuoto atterrando dopo un volo di dieci metri. Il 42enne sarebbe stato ritrovato disteso a terra alcuni suoi colleghi che hanno attivato i soccorsi chiamando il 118. Nell’azienda di Cimafava sono arrivati i volontari della Pubblica Assistenza di San Giorgio e i sanitari dell’autoinfermieristica della postazione di Roveleto. Per quasi un’ora hanno lavorato fianco a fianco per stabilizzare le sue condizioni che ad una prima valutazione erano risultate subito critiche. Dopodiché lo hanno caricato a bordo dell’ambulanza e trasportato d’urgenza al “Guglielmo da Saliceto” di Piacenza: qui si trova ricoverato e resta ancora gravissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • «Ho ucciso Leonardo, ma l’ho fatto per difendermi. Chiedo scusa alla famiglia»

  • Ferriere, il nuovo sindaco è Carlotta Oppizzi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento